Azione Campari: un 2017 da incorniciare

camparii

Il 2017 è stato un anno estremamente positivo per l’azione Campari. Da inizio anno, infatti, la quotazione Campari è passata da 4,64 euro a 6,02 euro, con un rialzo che sfiora il 30%.

Il titolo è stato uno dei migliori tra le Blue Chip italiane ed è ben posizionato per continuare a fare bene nei prossimi mesi ed anni.

Quando un titolo sale così tanto in poco tempo, ci sono sempre dei motivi contingenti. In particolare, Campari ha beneficiato prima del rafforzamento del dollaro, cosa positiva per il suo business all’estero. Quindi, ha capitalizzato al meglio degli ottimi risultati trimestrali, con il titolo che ha battuto le stime degli analisti.

Questi sono però i motivi di breve termine, che non sono sicuramente l’aspetto più importante.

Quali i motivi del rialzo dell’azione Campari? Scopriamoli!

Ciò che ti deve veramente interessare, infatti, è la situazione competitiva dell’azienda per il lungo termine.

Campari infatti è un player importante del settore delle bevande alcoliche. Non il player maggiore, perché società come Diageo o Pernod Ricard sono di dimensioni ben maggiori. Questo, però, può essere anche un aspetto positivo, perché la società ha maggiore spazio per crescere, in un mercato che in questi anni sta andando verso la concentrazione.

Infatti la società negli ultimi anni ha acquisito marchi come Wild Turkey, Grand Marnier, il gruppo dei Fratelli Averna e molti altri minori. Il tutto senza perdere di vista il consolidamento e rafforzamento dei suoi marchi storici, come Aperol, Cinzano e la stessa Campari.

In questo modo l’azienda ha aumentato notevolmente il suo fatturato, che nel 2016 ha raggiunto 1,72 miliardi di euro. Nel 2011 era 1,27 miliardi e l’incremento è stato costante nel tempo.

Il margine netto di profitto sui ricavi è molto buono e sfiora il 10%. Un po’ basso il ROE, pari al 10% negli ultimi 5 anni, ma questo perché la società è ben capitalizzata e l’indebitamento è pari solo al 73% del capitale proprio.

Buoni anche i dividendi. Il rendimento sul prezzo, infatti, è basso, però i dividendi sono stati costantemente in crescita negli anni.

Campari, da questo punto di vista, è una delle poche società del nostro listino che hanno un marchio forte, un buon tasso di crescita e una politica “shareholder friendly”.

Azione Campari: cosa aspettarsi dal futuro?!

Le condizioni sono favorevoli per le azioni Campari. Vediamo la situazione tecnica del titolo.

Azioni Campari grafico:

Azione Campari

Come puoi vedere, il grafico azione Campari mostra un chiaro trend al rialzo partito dall’inizio 2015 dopo quasi tre anni di lateralità. E proprio qualche mese fa, il titolo ha rotto il canale rialzista, accelerando ancora il trend.

Questo può significare che il titolo sia cresciuto troppo? Può darsi, le valutazioni non sono proprio economiche. Ma se la crescita attesa sarà confermata, le valutazioni attuali sono assolutamente sostenibili.

Insomma, Campari sembra essere un’ottima “growth stock“. Gestita adeguatamente e comprata al momento giusto, può essere anche un buon investimento.

Campari è una delle azioni che compongono il nostro portafoglio segreto che negli 4 anni ha dato rendimenti a 2 cifre! Se vuoi avere maggiori informazioni sul servizio che investe esclusivamente in azioni chiamato CRESCITA E RENDIMENTO inviami una mail e sarò contento di fornirti tutte le informazioni che vuoi.

Buon investimento

2 pensieri riguardo “Azione Campari: un 2017 da incorniciare

  • 6 settembre 2017 in 16:03
    Permalink

    Ho acquistato Campari nel marzo 2015, ad oggi ho raddoppiato l’investimento. Una mia intuizione un mio asset.

  • 7 settembre 2017 in 11:27
    Permalink

    Ottimo Alex!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.