Supporti e resistenze: sono validi strumenti di market timing?

Gli investitori cercano sempre di trovare metodi o formule per prevedere l’andamento futuro dei mercati e credo che anche per te sia così.

In un vecchio post ti ho parlato delle medie mobili come importanti strumenti che possono aiutarti a migliorare i tuoi investimenti e oggi voglio parlarti di un altri due elementi che possono esserti di estremo aiuto, cioè i supporti e resistenze.

Supporti e resistenze: cosa sono?

In primo luogo, però, vediamo cosa sono supporti e resistenze.

Un supporto è un livello di prezzo che in passato è stato raggiunto una o più volte e, quando raggiunto, ha poi dato originine ad una ripresa dei prezzi verso l’alto.

Una resistenza è un livello di prezzo che in passato è stato raggiunto una o più volte e, quando raggiunto, ha poi dato origine ad un ribasso dei prezzi.

Graficamente, la situazione è questa:

supporti e resistenze grafico

Ma perché si verifica questo?

Beh, c’è un motivo a livello di fondamentale. Il supporto si forma perché, in un determinato momento, gli operatori ritengono che il prezzo raggiunto sia piuttosto conveniente e le vendite terminano e lasciano spazio agli acquisti.

Viceversa, in prossimità di una resistenza gli operatori ritengono che il prezzo abbia raggiunto livelli troppo alti e quindi iniziano le vendite, mentre gli acquisti si riducono.

Detto questo, è veramente così facile?

Come usare supporti e resistenze

Come avevo già scritto riguardo alle medie mobili, anche questi indicatori sono tutt’altro che perfetti. Quasi tutte le resistenze prima o poi vengono perforate e non tutti supporti tengono durante una fase ribassista. Inoltre, supporti e resistenze non sono tutte uguali: più volte un supporto o una resistenza tiene e più la sua capacità predittiva aumenta.

Di fatto, mettersi a fare trading sulla base di supporti e resistenze difficilmente ti permetterà di ottenere risultati migliori rispetto ad un normale “Buy and Hold” e il principale vantaggio che otterrai, anche in questo caso, sarà quello di ridurre la volatilità perché eviterai le discese più rovinose.

Di fatto, lungi da me dire che supporti e resistenze siano strumenti perfetti. In un programma di investimento di lungo periodo, però, possono fornire degli utili spunti per decidere i livelli di acquisto, perché sarà buona cosa comprare o a seguito di un rimbalzo su un supporto, o quando viene rotta al rialzo una resistenza (e quindi si conferma il trend al rialzo).

Tuttavia, non aspettarti il sacro graal che ti permetterà di comprare sempre ai minimi e vendere sempre ai massimi. Indicatori di questo tipo, ancora, non ne ho trovati.

Buon investimento.

P.S.: se non ti sei ancora iscritto al mio corso gratuito in 7 email INVESTITORE SMART, ti consiglio di farlo subito. Con questo corso potrai imparare di più su indicatori, strategie di investimento e tutto ciò che è veramente importante per far rendere i tuoi soldi.

2 pensieri riguardo “Supporti e resistenze: sono validi strumenti di market timing?

  • 19 ottobre 2016 in 13:15
    Permalink

    Ciao Roberto, tutte le volte che leggo queste piccole nozioni di analisi tecnica mi viene da pensare che l’economia dipenda solo dagli operatori finanziari decidono di vendere o comprare in base ai segnali (tipo supporti e resistenze) che ricevono e non dalle effettive esigenze della popolazione. E’ veramente così? Da ingenuo ho sempre pensato che se un prezzo aumentasse, sarebbe dovuto al fatto che era aumentata la richiesta di un bene o di un servizio, perché magari si era raggiunto un maggior benessere in qualche parte del mondo, e viceversa quando i prezzi crollano. Ma la finanza è solo speculazione? Grazie

  • 19 ottobre 2016 in 13:43
    Permalink

    Non dipende solo dagli operatori finanziari ma da tutta la popolazione, dove naturalmente chi ha più potere e chi più può influenzare conta di più. Naturalmente ognuno agisce per i propri interessi.

    La finanza ha una componente reale e una componente speculativa. Comunque anche la componente speculativa ha una sua funzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.