Supporti e resistenze: impara ad usarle al meglio

Dopo il buon successo sull’articolo che ha trattato la media mobile, oggi ti voglio parlare di supporti e resistenze, che sono altri importanti indicatori che possono migliorare il tuo modo di investire.

Cosa sono supporti e resistenze

Supporti e resistenze sono importanti indicatori di trend following che ti possono aiutare ad identificare se la tendenza attuale dei mercati è al rialzo o al ribasso. La prima cosa da fare per farti capire di cosa sto parlando è farti vedere un grafico:

supporti e resistenze grafico

E’ un grafico molto semplice (e non sempre facile da trovare nella realtà) che ti aiuta a capire cosa sono supporti e resistenze.

Una resistenza, come puoi vedere, è un livello di prezzo che, una volta raggiunto, porta ad un calo dei prezzi. Quando viene raggiunto un massimo relativo, che genera poi un calo dei prezzi, questo massimo diventa una resistenza. Più volte si genera un ribasso al raggiungimento di quel massimo, più la resistenza è forte. Nel grafico sopra, la resistenza viene toccata due volte, ma non sono rari casi in cui la stessa resistenza viene toccata tre o quattro volte.

E il supporto? Beh, abbastanza semplice perché è l’esatto contrario. Quando si forma un minimo relativo, al raggiungimento del quale i prezzi iniziano a salire, quel livello di prezzo diventa un supporto. Anche in questo caso, più volte il prezzo viene toccato generando un successivo rialzo, più il supporto diventa significativo.

Perché si formano supporti e resistenze?

Sono sicuro che vuoi sapere perché si formano questi supporti e resistenze. Beh, può sicuramente esserci una componente “random”, tuttavia ci sono anche motivi fondamentali a questo comportamento dei prezzi.

Infatti, la resistenza si forma perché gli operatori ritengono che a quel prezzo il vero valore della società è stato raggiunto e non ci sono spazi per salite ulteriori. I supporti, invece, si formano perché a quel livello di prezzo gli operatori credono che il titolo sia veramente scontato ed iniziano quindi a ricomprare.

Supporti e resistenze: come usarle al meglio?

Naturalmente, avrai già capito come usare questi strumenti:

In prossimità di un supporto si compra, in prossimità di una resistenza si vende.

Questa, peraltro, è una precisa strategia di trading chiamata “swing trading”, dove il trader cerca, appunto, di “tradare” gli estremi nell’ambito di una fase laterale con supporti e resistenze piuttosto simili.

Peccato che, esattamente come per le medie mobili, non tutto è così facile. Ecco perché:

  1. In primo luogo, quello che ti ho indicato non è l’unico modo di identificare supporti e resistenze (anche se a mio avviso è il migliore), che al contrario possono essere identificate anche in base a linee di trend e persino la media mobile rappresenta, di fatto, un supporto o una resistenza a seconda di dove si trova il prezzo
  2. Supporti e resistenze vengono continuamente perforate. A volte di poco, creando molti falsi segnali, altre volte ci sono proprio delle “rotture” e in questo casi si genera una continuazione o inversione di trend. Una cosa interessante è che quando un supporto viene rotto con decisione, esso stesso diventa una resistenza e viceversa.
  3. L’orizzonte temporale è importante. Supporti e resistenze di breve o brevissimo periodo sono meno forti e significativi di quelle di lungo periodo.

Supporti e resistenze: usale per comprendere il quadro generale

Ed eccoci finalmente alla sostanza.

Come per le medie mobili, il miglior modo di usare supporti e resistenze è per cercare di comprendere il trend generale di medio e lungo periodo.

Ad esempio, se sei impegnato in un Piano di Accumulo, potresti usare i supporti come buoni livelli per fare uno dei tuoi versamenti periodici. Se poi il supporto verrà rotto, pazienza, stai investendo per i prossimi anni, non per qualche settimana, e hai operato con le probabilità a favore.

Ugualmente, quando una resistenza viene rotta, può essere un buon momento sempre per il tuo versamento mensile perché da lì in avanti puoi aspettarti che si continuerà a salire.

In questo modo lavorerai sempre con le probabilità a favore e soprattutto da un punto di vista emozionale investire sarà meno difficile.

Non dimenticarti di iscriverti al mio corso gratuito in 7 email INVESTITORE SMART dove potrai trovare molti altri suggerimenti per investire.

Buon investimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.