Privatizzare gli utili e socializzare le perdite – EF Report 211

Dal blog di Nouriel Roubini:

“The letter by Senator Schumer questioning the $51.1 billion that
Countrywide borrowed from the Federal Home Loan Bank system

(specifically the Federal Home Loan Bank of Atlanta) has finally revealed
the little dirty secret that Countrywide, the largest US mortgage lender,
has received a massive stealth public bailout that has put at severe risk
taxpayers’ money”.

In pratica, Countrywide, il più grande operatore di mutui in America, ha
ricevuto un’iniezione di denaro da un’istituzione pubblica per fronteggiare
le sue difficoltà finanziarie.

Casi come questo,era già successa una cosa simile nel caso di
Northern Rock al tempo finanziata direttamente dalla Bank of England, sono
dei precedenti pericolosi.

I capitali forniti a questi istituti finanziari sono sostanzialmente capitali
pubblici, cioè derivanti in maniera più o meno diretta dai contribuenti, cioè
da imprese o lavoratori che producono valore aggiunto per i clienti e per
l’economia. Una parte delle risorse drenate a questi soggetti, finiscono
per finanziarie questi soggetti inefficienti e coprire le loro perdite.

Le perdite sono praticamente “socializzate”. Peccato che negli scorsi
anni, quando questi istituti grazie all’elevato uso dell’effetto leva e grazie alla
liquidità abbondante realizzavano profitti elevatissimi, tali profitti restavano
rigorosamente in mano a questi istituti e ai loro azionisti, non certo
socializzati.

Pratiche di questo tipo, oltre a distorcere il mercato e allocare il capitale
in modo inefficiente (si toglie a soggetti competitivi per dare a soggetti in
perdita), allentano i processi di controllo del rischio degli istituti bancari/finanziari
nell’erogazione dei finanziamenti.

Se c’è sempre il capitale pubblico sempre pronto ad intervenire, perché farsi
troppi scrupoli nel finanziare, magari con un alto interesse, un soggetto
con scarsa capacità di credito?

Infine, queste pratiche generano una pericolosa forma di sistema economico
e politico. come fa notare giustamente Roubini nello stesso articolo, il rischio
è di evolvere verso un socialismo dei ricchi, dove in nome di non si sa quale
bene comune e per evitare un ipotetico malfunzionamento del mercato, i
soldi dei contribuenti vengono usati per coprire gli errori e gli eccessi di
grandi imprese e società molto vicine al potere politico.

Con la crisi dei mutui e la bomba derivati ancora inesplosa, situazioni come
queste sono tutt’altro che passeggere…

Scritto da “Roberto” per Educazione Finanziaria

—————————————————————————————————–

Finalmente la globalizzazione può essere un’opportunità anche per te!

  • Cina, India e le altre economie emergenti stanno “deindustrializzando”
    Italia, Europa ed USA.
  • L’aumento dei tassi della BCE renderanno più costoso il tuo mutuo.
  • Il petrolio oltre i 60$ rende la tua bolletta più onerosa.
  • La delocalizzazione è realtà in molti settori lavorativi.

Se vivi e lavori in Italia sei sottoposto alle minacce della globalizzazione

Ma alcune persone stanno già traendo profitto da questo trend…

Continua a leggere

—————————————————————————————————–

Per ricevere gli articoli via e-mail, clicca qui ed inserisci il tuo indirizzo di posta

—————————————————————————————————–

Un pensiero riguardo “Privatizzare gli utili e socializzare le perdite – EF Report 211

  • 13 gennaio 2015 in 17:01
    Permalink

    If you wish for to increase your experience just keep visiting this web page and be updated with
    the newest information posted here.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.