Indici di Borsa cosa sono?

indici di Borsa cosa sono

Sicuramente come investitore avrai sentito parlare di indici di Borsa. Avrai sentito nominare S&P500, Dow Jones Industrial, DAX, FTSE Mib, Nikkei, ecc…

Questi sono tutti i principali indici mondiali e magari lo sai già. Tuttavia, sai cos’è veramente un indice di Borsa?

Oggi con questo articolo di spiegherò gli indici di Borsa cosa sono e che tipologie abbiamo.

Indici di Borsa cosa sono?

Un indice di Borsa altro non è che un insieme di titoli. Un indice azionario, ad esempio, è un insieme di titoli azionari.

Esistono quindi indici di Borsa nazionali, indici di Borsa settoriali, indici “style” (value, growth, ecc…).

Non ci sono poi solo indici azionari. Ci sono infatti indici di Borsa obbligazionari o indici di commodity.

Gli indici riportano quindi un valore in “punti” o in valuta e l’andamento di questo valore dipende essenzialmente dai movimenti dei titoli sottostanti, secondo modalità di calcolo che possono variare a seconda della tipologia di indice.

Indici di Borsa cosa sono e le diverse tipologie

Gi indici sono essenzialmente di tre tipi:

Indici “value weighted”: si tratta di indici dove i titoli sono “pesati” al loro interno sulla base della capitalizzazione del singolo titolo. Più un componente è grande in Borsa e più “pesa” all’interno dell’indice. Si tratta probabilmente della tipologia più diffusa e vi appartengono indici come S&P500, FTSE Mib, ecc… Per capire il concetto del peso, ad esempio all’interno dell’FTSE Mib società come ENI o ENEL pesano di più rispetto ad esempio a Campari o Ferragamo. Quindi la performance di ENI o ENEL avrà un peso maggiore nel determinare la performance dell’indice.

Indici “Price weighted”: si tratta di indici dove i singoli titoli sono pesati in base al prezzo. Titolo con prezzo più alto hanno un peso ed un impatto maggiore, indipendentemente dalla capitalizzazione di mercato. A questa categoria appartiene uno degli indici più vecchi e storici, cioè il Dow Jones.

Indici “Equally weighted”: i vari componenti pesano in modo uniforme.

Gli indici equally weighted e i value weighted hanno sicuramente una logica maggiore.

Gli indici price weighted sono invece meno logici, perché il peso è determinato da un parametro che non ha molti legami con la performance dei vari titoli e con il loro reale peso . Semplificando, se un titolo ha un peso nell’economia reale inferiore ad un altro ma presenta un prezzo maggiore, il suo peso sarà comunque più elevato.

Comunque, nel lungo periodo tra il Dow Jones e l’indice S&P500, i due maggiori indici americani di cui il primo è price weighted e il secondo value weighted, ci sono delle differenze, ma non così elevate.

Investire negli indici di Borsa

Gli indici di Borsa per molto tempo sono stati importanti come “termometro” dei mercati azionari e come spunto per selezionare i titoli su cui investire. I fondi e gli investitori con grandi disponibilità potevano replicare gli indi spesso in modo approssimativo.

Con la diffusione degli elaboratori prima, degli index funds e infine degli ETF, gli indici di Borsa sono diventati importanti anche come forma di investimento.

Oggi chiunque con una piccola commissione di acquisto può replicare uno o più indici azionari anche con somme basse, tramite l’impiego di ETF.

Questo ha permesso sicuramente un miglioramento delle opzioni di investimento per ognuno. Anche noi nel nostro servizio Trend e Strategie di Investimento facciamo ampio ricorso agli ETF e all’investimento su singoli indici azionari e obbligazionari.

Buon investimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.