Il margine dei traders ai massimi storici

Il livello di indebitamento dei traders al NYSE
per effettuare operazioni su titoli ha raggiunto
il più alto livello della storia nel mese di
Aprile ed oggi siamo leggermente sotto questo
top.

Attualmente il livello è di 382,1 miliardi di dollari,
contro i 384,3 miliardi di aprile.

Perchè mi soffermo su questo aspetto?

Perchè in passato quando questo indicatore ha raggiunto
un picco, poi è iniziata una correzione sui mercati.

E’ accaduto nel 2000 e poi nel 2007.

Quindi ci aspetta un calo nei prossimi mesi?

Non è da escludere.

Tuttavia, non è nemmeno da dare per scontato.

Infatti, se è vero che i margini sono storicamente
alti, al massimo storico, è anche vero che in rapporto
alla capitalizzazione di Borsa tali margini risultano
più bassi rispetto al passato.

Inoltre, mai nel passato i tassi di interesse sono
stati così bassi e mai la FED si è così dichiaratamente
schierata a sostegno della politica di “easy money”.

Insomma, al di la del calo di questi mesi, il livello
dei margini può ancora tornare a salire.

Tuttavia, se la riduzione del margin debt dovesse
continuare, allora bisognerebbe prestare molta attenzione.

——————————————————————————

Costruisci un portafoglio a prova di crisi

Se ritieni interessanti i nostri articoli, potresti provare il nostro servizio

premium Trend e Strategie di Investimento. Con 84 euro annui, riceverai

l’abbonamento annuale comprensivo di:

  • 52 edizioni settimanali della newsletter
  • 2 portafogli modello che ad oggi hanno ben performato in ognicondizione di mercato e con bassa volatilita’
  • un servizio orientato al medio-lungo termine. No day-tradingche spesso si rivela un disastro
  • alert per ogni operazione di acquisto o vendita

La strada per la sicurezza finanziaria richiede di risparmiare ed investire

in un portafoglio capace di apprezzarsi nel tempo in modo da sfruttare

in pieno la “magia dell’interesse composto“. Trend e Strategie di Investimento

ti aiuterà in questo processo e lo fara’ in modo semplice e alla portata di

tutti.

Per saperne di più, clicca qui: http://www.educazionefinanziaria.com/trend1.htm

——————————————————————————

Un pensiero riguardo “Il margine dei traders ai massimi storici

  • 20 gennaio 2015 in 13:14
    Permalink

    A meno che tu non sia un investitore avanzato, non c’è pericolo che tu abbia investito molto del debito pubblico.
    Come la maggior parte degli investitori privati, per l’anno in corso sei probabilmente molto più interessato a ciò che le azioni si apprestano a fare.
    Perché parlare di obbligazioni? Beh, qui c’è un problema: esattamente il tipo di catastrofismo che possiamo vedere sopra le obbligazioni, lo possiamo osservare anche sulle azioni.
    Gli investitori privati non guardano le previsioni dei prezzi delle obbligazioni… vorrebbero prevedere i prezzi azionari! Ogni anno, a partire dalla grande crisi finanziaria, gli investitori dicono che il pavimento è stato raggiunto.
    Ma ad un certo momento si devono considerare le realtà sottostanti – o rischiamo di perdere la bussola completamente.
    Ora potete trovare motivi per temere un po’ ovunque. Non c’è niente di meglio della Grecia alle elezioni alla fine del mese… o un rallentamento della Cina… La Russia e la guerra… Il prezzo del petrolio… E potremmo continuare. Gravi preoccupazioni.
    Ma se c’è una lezione che possiamo trarre, è questa: i mercati bull possono continuare più a lungo di quanto non si sarebbe mai immaginato. Questo è vero nelle azioni come nelle obbligazioni.
    Così, sai una cosa? É una cosa positiva che ci sia molta paura nel mercato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.