Etf su singola azione in arrivo negli USA: opportunità o rischio?!

etf su singola azioneTra non molto tempo sul mercato americano sarà possibile scambiare  single-stock etf”, o etf su singola azione.
Il mercato degli etf negli ultimi anni ha subito una vera e propria trasformazione. La fantasia dell’uomo ha partorito “stravaganti” etf al punto tale che spesso ne è stata snaturata la filosofia di fondo.
Ad andare oltre le sue “naturali” caratteristiche è anche l’ultima tipologia di etf che a breve sbarcherà sul mercato USA.
Come puoi intuire dal nome, etf su singola azione, si tratta di uno strumento che ti permette di prendere posizione su una singola azione piuttosto che su un paniere di titoli, come avviene per gli etf tradizionali! Ma perché sottoscrivere un single-stock etf quando posso comodamente investire già in una singola azione?

Perché sottoscrivere un etf singola azione piuttosto direttamente l’azione?

Obiezione accolta! La tua riflessione è pertinente! Cerchiamo, dunque, di capire qual’ è il senso di sottoscrivere un etf singola azione anziché direttamente il singolo titolo.
Diciamo subito che investendo in un etf singola azione avresti a disposizione più possibilità d’investimento! Attraverso un etf di questo tipo infatti, oltre a poter prendere posizione “long” o “short“, per scommettere, quindi, rispettivamente al rialzo e a ribasso, puoi investire a “leva” in entrambe le direzioni.
In altre parole, potrai investire:

  • negli etf a leva su singola azione: se vuoi amplificare i guadagni al rialzo
  • negli etf inverso su singola azione: se vuoi puntare al ribasso
  • negli etf inverso con leva su singola azione: se vuoi amplificare i guadagni a ribasso

Come puoi facilmente notare grazie a gli etf a singola azione, avrai più occasioni d’investimento e quindi di guadagno. Cosa che non ti è permesso fare se sottoscrivi direttamente in singolo titolo azionario.

Investire negli etf su singola azione conviene?

Questi strumenti oltre a presentare il tipico rischio degli investimenti “short” e “a leva”, come gli etf leveraged and inverse che esistono sul mercato, fanno ricorso a strumenti derivati e si riequilibrano giornalmente.

Il ribilanciamento giornaliero e gli effetti della capitalizzazione possono far sì che i rendimenti si discostino in modo sostanziale dall’andamento del titolo sottostante, soprattutto se tali prodotti sono detenuti per più giorni.

In altri termini, i rendimenti, su un periodo di tempo lungo potrebbero essere significativamente inferiori rispetto alla performance del titolo sottostante. È probabile che questi effetti siano particolarmente pronunciati nei mercati volatili.

Esperienza che hai già vissuto se, ad esempio, hai investito in etf sul petrolio o un comune etf a leva. Se non hai già avuto esperienze con questi strumenti, ti consiglio di leggere i due articolo di cui abbiamo appena messo il link.
Ti consentiranno di comprendere il meccanismo di questi prodotti, ma soprattutto i rischi e le false illusioni che è facile farsi!

Etf su singola azione: conclusioni

Passata l’euforia iniziale, hai ben compreso che questi strumenti innovativi creano delle opportunità di guadagno lì dove gli strumenti tradizionali non riescono, ma al contempo aumentano anche i rischi!
Se non hai già esperienza con etf short/inverse o etf a leva, dovresti evitare di investire negli etf su singole azioni, in quanto oltre ai rischi tipici di questi strumenti, aggiungono il rischio specifico legato all’andamento della singola azione.
Con l’acquisto di un etf tradizionale, replichi per definizione un paniere di azioni, per cui con un singole etf hai realizzato già un minimo di diversificazione. Cosa che non accede con l’etf che ti permette di investire nelle singole azioni. E come ben sappiamo la diversificazione è uno dei presupposti essenziali del “saper investire“.
Se vuoi saperne di più sulle “leggi fondamentali” che regolano gli investimenti, iscriviti al corso GRATUITO investitore SMART.

Buon investimento!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.