fbpx

Crollo da coronavirus: cosa ci insegna la crisi del 1929!

crollo da coronavirus e crisi del 1929.Il crollo da coronavirus  ormai è evidente agli occhi di tutti! Sembrava uno di quei contagi stile SARS, aviaria, di cui ne avremmo sentito parlare tanto alla tv, che avrebbe portato a scenari apocalittici e che poi, alla fine, il tutto si sarebbe risolto con tanta preoccupazione o poco più; almeno nei paesi occidentali. Ma stavolta non è stato così!

In questi giorni si sta scrivendo una nuova pagina di storia e dei mercati azionari. Sul grafico di lungo periodi dei mercati azionari l’elenco delle “etichette” da aggiungere in corrispondenza dei crolli dei mercati azionari, si va ad allungare. A quelle precedenti se ne aggiungerà un’altra “crollo da coronavirus“, o frase simili!

Su questo blog scriviamo da anni che i crolli dei mercati ci sono stati e ci saranno sempre! Alcune di queste crisi sono legate all’andamento ciclico dell’economia. Per cui è fisiologico che si alternino fasi di espansione a momenti di recessione con relativo crollo dei mercati azionari. Altre, invece, sono generate fa fattori esterni, come la crisi che stiamo vivendo!

A scanso di equivoci, nessuna delle tue tipologie di crisi, a maggior ragione la seconda, è prevedibile! Gli investimenti vincenti sui mercati azionari si realizzano con disciplina e corretta gestione del portafoglio (asset allocation), non certo con la “palle di vetro”!

Questo non significa però che non abbia senso fare analisi e considerazioni! Anzi, oggi proprio di questo vogliamo parlarti in questo articolo!

Il Crollo da coronavirus imita la crisi del 2019?!

Qui di seguito pubblichiamo un grafico che mette a confronto l’andamento dei mercati azionari nell’ultimo anno con l’andamento degli stessi durante la crisi del 1929.

Ecco come devi leggere il grafico. La curva nera è l’andamento del mercato azionario dal 1/1929 al 10/1930. I livelli delle quotazioni del mercato in quel periodo si leggono sull’asse verticale destro. La curva rossa, invece, esprime l’andamento del mercato azionario americano dagli inizi del 2019 ad oggi. I valori dell quotazioni dell’indice S&P500 si leggono sull’asse verticale sinistro.

Come puoi vedere, l’andamento del mercato nel 1929 e l’andamento del mercato dal 2019 ad oggi è praticamente sovrapponibile! I mercati sono cresciuti della stessa intensità prima che poi si verificasse il tracollo!

crollo da cronavirus vs crisi del 1929
crollo da cronavirus vs crisi del 1929

Quello su cui vogliamo attirare la tua attenzione, non è la possibilità che questo grafico avrebbe potuto darci nel prevedere questo crollo, quanto la possibilità di capire quale possa essere statisticamente l’evoluzione futura dell’indice!

Se si prende come previsionale questo modello (da farlo molto molto con le pinze!), il mercato americano prima di invertire la rotta dovrebbe registra ancora una significativa discesa. Nel 1929, l’indice americano subì una contrazione vicina al 50%!

Ma la cosa su cui vogliamo porre l’accento è come si comporta tendenzialmente il mercato dopo una crisi così profonda.

L’S&P500 nell’anno successivo alla crisi del ’29 recuperò circa il 50% della precedente discesa. Questo fenomeno si verifica quasi sempre. Specie dopo ribassi così forti!

Questo rimbalzo significativo si è verificato anche in seguito alla:

  • crisi del 1973
  • crisi dei primi anni 2000
  • crisi del 2008

Ad oggi siamo ancora lontani da crolli così profondi. L’S&P500 ad oggi segnala una contrazione del 25%. Una perdita che può ancora essere considerata “normale”. Ma se dovesse continuare, non è escluso che l’evoluzione futura del mercato possa essere simile a quella della crisi del ’29!

Crollo dei mercati da coronaviurs:

Insomma, gli scenari sono ancora tutti aperti! La contrazione messa a segno fino ad ora dal mercato azionario americano potrà continuare fino ad arrivare ad un -40%! In caso del genere niente panico, in quanto come hai potuto vedere crisi del genere nascondono sempre buone occasioni di guadagno!

Le crisi, quindi oltre a seminare panico e terrore, possono offrire grandi occasioni di guadagno anche nel giro di poco tempo. Ma per farlo bisogna essere dotati di una valida strategia. Per questo ti inviato ad approfittare del corso GRATUITO investitore SMART!

Buon investimento!

2 pensieri riguardo “Crollo da coronavirus: cosa ci insegna la crisi del 1929!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.