fbpx

Tassi negativi: la BCE taglia ancora! Scopri i 5 punti della politica di Draghi!

Se hai seguito i mercati in questi ultimi giorni sai bene che c’era molta attesa per le decisioni della BCE di oggi. Alla fine, Draghi ha addirittura “battuto le attese” dei mercati relativamente alla politica monetaria della BCE dei prossimi mesi, spingendo ancora di più con i tassi negativi.

Andiamo però per ordine e vediamo quali sono state queste decisioni. Poi ti spiegherò quali saranno gli effetti per i tuoi investimenti.

La BCE continua con i tassi negativi

Molto velocemente, ecco cosa ha deciso la BCE:

1 – Il tasso sui depositi scende ulteriormente a -0,4% da -0,3%.

2 – Il tasso BCE principale scende a zero da 0,05%

3 – Annunciati 4 nuovi LTRO della durata di 4 anni ciascuno

4 – L’importo mensile del piano di acquisto titoli passa da 60 a 80 miliardi al mese

5 – Il QE comprenderà anche l’acquisto di bond con investment grade non bancari denominati in Euro.

Sintetizzando, la BCE potenzia ancora l’espansione della liquidità sia aumentando gli acquisti diretti, sia abbassando i tassi. Attualmente, in area euro ci sono i tassi negativi più bassi dopo la Svizzera.

I motivi che hanno spinto verso queste decisioni sono sostanzialmente due:

  1. L’inflazione è vista ancora in riduzione e molto lontana dal target BCE del 2%
  2. La crescita economica è attesa in ribasso

Tassi negativi e i tuoi investimenti

Cosa significa tutto questo per i tuoi investimenti?

Sicuramente, queste decisioni della BCE rafforzano quanto ti ho scritto in quell’articolo.

Quindi l’azionario probabilmente beneficerà della situazione. Già oggi c’è stata una bella salita, prima che partissero le prese di profitto. Qui sarà importante capire se si tratti del classico “Sell the news”, cioè di vendite dopo l’uscita della notizia perché gli acquisti erano già stati fatti i giorni scorsi, oppure se i tassi negativi iniziano a spaventare.

I rendimenti dei titoli di stato, i rendimenti dei BTP e quelli delle obbligazioni in genere continueranno ad essere bassi e in calo, con aumento dei relativi prezzi e guadagni in conto capitale se hai già questi titoli in portafoglio.

Se poi devi prendere un mutuo o ne hai uno a tasso variabile in essere, le rate saranno progressivamente più basse.

Sarà anche importante vedere come evolverà il cambio euro/dollaro. Oggi dopo l’annuncio l’euro è sceso molto, per poi recuperare però in poco tempo, il tutto in una seduta piuttosto volatile. Il cambio dipenderà molto anche dalle decisioni della FED, che ha iniziato ad alzare i tassi, ma potrebbe fare subito retromarcia.

Draghi ha quindi accelerato con i tassi negativi e questa può essere una buona occasione per le tue finanze. Non dimenticarti che con il mio corso gratuito in 7 email INVESTITORE SMART potrai imparare ad investire in qualsiasi situazione di mercato.

Buon investimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.