L’inflazione in crescita è una grande opportunità di investimento – EF Report 235

L’inflazione è in crescita in Italia e nell’area euro. Le ultime
rilevazioni dell’ISTAT stimano un’inflazione al 2,90%, mentre
in area Euro siamo poco sopra, circa al 3%.

Ovviamente, come saprete se leggete questo blog da tempo,
io ritengo che in realtà l’inflazione sia ben più alta. Ora l’ISTAT
dichiara che inizierà ad elaborare un paniere dei beni a
consumo più frequente. Questo paniere segnalerebbe un’inflazione
al 4,80%. A mio avviso, comunque, siamo a livelli persino
superiori a questo 4,80%.

I motivi dell’inflazione dei prezzi? In primo luogo, l’inflazione
monetaria. La massa M3 sta crescendo in Europa e in
America a livelli superiori al 10%. Chiaro che questo generi
un aumento dei prezzi, in particolare delle materie prime.

E a proposito di materie prime, esse sono tutte in forte
crescita. Petrolio, materie agricole e persino i metalli
industriali, che in una fase recessiva dovrebbero frenare
un po’, stanno in realtà tutte crescendo a ritmi elevati.

L’inflazione dei prezzi, è inevitabile, erode il valore della
moneta e di conseguenza il tenore di vita. Tuttavia, operando
con accortezza, è possibile persino trarre grande profitto
da essa.

Il primo modo è tramite un investimento in obbligazioni con
cedola legata all’inflazione. Questi titoli pagano generalmente
una cedola legata all’inflazione ufficiale e alcuni di essi hanno
persino una rivalutazione del capitale. Le loro cedole salgono
quando sale l’inflazione ufficiale.

Naturalmente, se l’indice ISTAT non stima la vera inflazione,
anche questi titoli non riusciranno a coprirci completamente.

Infatti, a mio avviso ha senso investire ora in questi bond
in sostituzione delle obbligazioni ordinarie a tasso fisso.

Invece, per trarre vero profitto dall’aumento dei prezzi,
è necessario investire in oro, argento e commodity.

All’interno del servizio premium Trend e Strategie di Investimento,
abbiamo ora il 55% del portafoglio investito in commodity. In
esso, abbiamo un mix di ETF, ETC e certificati su petrolio, oro,
argento e materie agricole. Su questi investimenti stiamo
ottenendo in meno di 12 mesi crescite complessive tra il 20%
e il 40%. Ed il nostro portafoglio generale è in salita del
5% da inizio anno, mentre i mercati azionari sono tutti
sotto del 10% o anche di più. Ed abbiamo inoltre inserito
recentemente, nel portafoglio dei singoli titoli, due società
del settore estrattivo/minerario che sono subito in buona
crescita.

Le commodity offrono oggi una delle migliori opportunità
di investimento e permettono non solo di proteggersi
dall’inflazione, ma persino di trarre profitto da essa.

Scritto da “Roberto” per Educazione Finanziaria

—————————————————————————————————–

Finalmente la globalizzazione può essere un’opportunità anche per te!

  • Cina, India e le altre economie emergenti stanno “deindustrializzando”
    Italia, Europa ed USA.
  • L’aumento dei tassi della BCE renderanno più costoso il tuo mutuo.
  • Il petrolio oltre i 60$ rende la tua bolletta più onerosa.
  • La delocalizzazione è realtà in molti settori lavorativi.

Se vivi e lavori in Italia sei sottoposto alle minacce della globalizzazione

Ma alcune persone stanno già traendo profitto da questo trend…

Continua a leggere

—————————————————————————————————–

Per ricevere gli articoli via e-mail, clicca qui ed inserisci il tuo indirizzo di posta

—————————————————————————————————–

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.