fbpx

Oro prezzo in rialzo e prospettive

oro prezzo

Nell’ultimo periodo stiamo assistenfo ad una performance notevole dell’oro, con il prezzo che sta salendo in maniera imponente.

Nelle ultime settimane il prezzo dell’oro è salito sopra quota 2.000$, superando i massimi storici che risalivano addirittura al 2011.

Una cosa che possiamo vedere anche dal grafico di lungo termine sotto riportato.

 ultimo decennio:

oro prezzo storico

Oro prezzo: perché sta salendo?

Il motivo è abbastanza evidente. Con i tassi bassi e la mancanza di alternative remunerative, gli investitori puntano sulle azioni e sui beni rifugio. L’oro, in particolare, è considerato il bene rifugio per eccellenza.

Dopo quello che è successo col Covid, è normale che un bene rifugio salga, soprattutto se il costo opportunità del reddito fisso è nullo.

Le previsioni 2020 sul prezzo dell’oro stanno continuando a rincorrersi.

Dall’inizio dell’anno in poi la quotazione ha messo a segno ottime performance che hanno trovato ragion d’essere nel coronavirus, epidemia partita dall’Asia che con il passare delle settimane è diventata una vera e propria pandemia globale.

Più di 600.000 persone sono morte, mentre oltre 16 milioni di individui sono stati contagiati in tutto il mondo. Le ricadute economiche del caso hanno spinto molti analisti a rivedere le proprie stime di crescita mondiale.

Le previsioni 2020 sul prezzo dell’oro si sono inserite dunque in un contesto mutevole. Ogni notizia sull’emergenza COVID-19 ha avuto un impatto deciso sui mercati. Proprio per questo esse sono state continuamente riviste.

Gli ultimi giorni di luglio sono risultati entusiasmanti per il metallo giallo, che ha sfondato nuovi massimi storici ben oltre i precedenti $1.900 l’oncia.

Cosa ha sostenuto il prezzo dell’oro

A sostenere la quotazione sono stati sia i timori riguardanti l’aumento dei contagi da COVID-19 (tale da mettere in discussione il recupero economico) sia le crescenti tensioni tra gli USA e la Cina.

All’inizio dell’anno gli analisti di UBS hanno osservato con interesse la repentina salita della quotazione oltre i $1.600 l’oncia. A quel punto, hanno formulato nuove previsioni 2020 sul prezzo dell’oro sulla base dei timori legati al coronavirus.

La situazione di caos e di profonda incertezza ha spinto gli investitori a gettarsi sui beni rifugio più tradizionali. Proprio per questo, il metallo giallo ha premuto sul pedale dell’acceleratore.

E’ storia recente il superamente di quota $2.000 l’oncia.

Oro prezzo e inflazione

L’oro non sta traendo vantaggio solo dal continuo calo dei rendimenti obbligazionari.

Recentemente sono tornati i timori dell’inflazione, un fenomeno che da oltre 10 anni sembrava sostanzialmente dimenticato.

Eppure, i timori dell’inflazione hanno iniziato a materializzarsi, ha affermato Jim Luke, gestore di fondi di Schroders. I rendimenti reali statunitensi a 10 anni, che tengono conto dell’inflazione, sono scesi ai minimi storici questo mese. “Siamo in un mondo in cui l’inflazione si sposterà al di sopra degli obiettivi e i tassi reali saranno significativamente inferiori rispetto a adesso”, ha detto Luke.
In genere, l’oro subisce uno svantaggio rispetto ai titoli di stato – un altro classico paradiso per gli investitori nervosi. Questo perché non offre dividendi o pagamenti di interessi.

Ma un allentamento aggressivo da parte delle banche centrali, compresi vasti programmi di acquisto di obbligazioni dalla Federal Reserve statunitense, significa che i rendimenti disponibili per i nuovi acquirenti di obbligazioni sono esigui. Il titolo di stato americano a 10 anni di riferimento ora offre rendimenti prossimi allo 0,5 per cento.

Oro prezzo in rally e investitori entusiasti!

Il rally del 32% quest’anno ha reso l’oro uno degli asset con le migliori prestazioni al mondo.

L’aumento del prezzo del metallo, spesso usato come un porto sicuro in periodi di stress, deriva in parte dalla domanda degli investitori di fondi negoziati in Borsa garantiti da oro, le cui partecipazioni sono salite a livelli record.

Lo scorso mese, secondo i dati del World Gold Council, gli investitori hanno investito $ 7,4 miliardi in ETF sull’oro.In questo modo sono stati aggiunti fondi a quelli già record di $40 miliardi investiti nella prima metà dell’anno.

Molti titoli di stato hanno rendimenti negativi, il che significa che agli acquirenti viene garantita una perdita se detengono il debito fino alla scadenza. Ciò aumenta l’appeal relativo dell’oro.

I governi di tutto il mondo hanno annunciato uno stimolo per un valore di 20 trilioni di dollari per combattere l’impatto del coronavirus, secondo Bank of America, poco più del 20 per cento del prodotto interno lordo globale.

Bank of America ha affermato che l’impatto del coronavirus e delle tensioni tra Stati Uniti e Cina potrebbero spingere il prezzo dell’oro verso $ 3000 l’oncia troy nei prossimi 18 mesi.

L’oro ha ancora poco peso presso gli investitori globali rispetto alle azioni, con meno del 3% delle loro attività nel metallo giallo. Nel 1980, le allocazioni raggiungevano il 6,2%.

Prospettive del prezzo dell’oro

Il rally dell’oro potrebbe continuare mentre gli investitori sono alle prese con tassi reali negativi e valutazioni elevate del mercato azionario.

Ciò che attira ora gli investitori all’oro non è la fiducia nell’oro stesso, ma più una mancanza di fiducia in altre cose – banche centrali, governi e, in particolare, una mancanza di fiducia nella disponibilità di rendimenti reali altrove.
In questa fase, il metallo giallo trova terreno fertile.

Se, però, vuoi trovare titoli che possono offrire buoni rendimenti anche superiori a quelli dell’oro in prospettiva, allora potresti provare il nostro servizio azionario CRESCITA E RENDIMENTO, che in questi anni ha offerto rendimenti superiori al 14% annuo composto.

Presto il servizio chiuderà di nuovo, quindi approfitta di questi ultimi giorni per iscriverti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.