I migliori ETF materie prime su cui investire

migliori ETF materie prime

Nell’ultimo articolo ti ho parlato degli indici materie prime principali e più importanti. Oggi vedremo come si può investire su questi indici e se è conveniente farlo.

In particolare, vedremo come investire tramite ETF su materie prime, che è una modalità di investimento più facile per i piccoli investitori rispetto all’uso di strumenti più complessi.

Come investire su materie prime

L’investimento in materie prime a livello mondiale avviene principalmente tramite future. In particolare, i future quotati al CME – Chicago Mercantile Exchange.

Questi future, però, hanno un lotto unitario molto elevato e quindi vanno ad assumere spesso un peso eccessivo all’interno del portafoglio di un piccolo investitore.

Anche per questo sono nati gli ETF su materie prime, che consentono di replicare l’andamento dei future sottostanti con lotti minori.

Vediamo quindi quali sono i migliori ETF materie prime.

I migliori ETF materie prime su cui investire.

Uno dei migliori ETF materie prime su indici quotati a Milano è l’ETF Invesco Bloomberg Commodity (ISIN: IE00BD6FTQ80).

Si tratta dell’ETF su indici commodity di maggiore dimensione quotato a Milano. Il suo patrimonio supera il miliardo di euro. Si tratta quindi di un ETF che garantisce un buon livello di liquidità ed è anche il migliore in termini di costo, visto che l’indicatore sintetico di spesa si attesta allo 0,19% annuo.

La replica è sintetica unfunded, dove l’ETF stipula un contratto che prevede da un lato l’acquisto, da parte dell’ETF, di un paniere di titoli da una controparte, la quale riconosce poi all’ETF la performance dell’indice. L’indice in questione è il Bloomberg Commodity.

Un altro buon ETF quotato a Milano è il Lyxor Commodities Thomson Reuters/CoreCommodity CRB (ISIN: FR0010270033). La dimensione del fondo è leggermente inferiore al miliardo di euro, quindi la liquidità è garantita. Il costo è dello 0,35% annuo (indicatore sintetico di spesa), la replica è sempre sintetica unfunded.

Complessivamente in Italia ci sono 11 ETF quotati su indici materie prime, alcuni anche con copertura valutaria (che sconsiglio).

Conviene investire in ETF materie prime?

Ti ho fatto vedere quali sono i migliori ETF materie prime su indici. Ma conviene investire in questi strumenti?

Personalmente non sono un amante delle materie prime. Storicamente hanno una volatilità molto elevata, simile a quella dell’azionario, ma la performance di lungo termine è molto meno entusiasmante. Quindi sconsiglio l’investimento su indici materie prime per il lungo termine.

Può comunque essere uno strumento interessante di diversificazione del portafoglio, tuttavia la percentuale totale del portafoglio non dovrebbe superare mediamente il 5%.

Buon investimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.