L’argento e’ salito troppo?

L’argento è molto forte ormai da mesi, quindi la sua rottura dei massimi,
per certi versi, potrebbe anche far poca notizia.

Molto interessante, invece, la forza dell’oro, che ha rotto massimi che,
sostanzialmente, resistevano da novembre 2010.

Siamo in bolla?

Domanda che si sente da tempo.

Beh, vediamo la situazione sull’argento.

Attualmente, la somma del valore di tutti i “Silver ETF” è di circa 20 miliardi
di dollari. Si pensi che la sola Procter & Gamble supera i 150 miliardi di
capitalizzazione.

In pratica, una sola azienda, per grande che sia, è oltre 7 volte la capitalizzazione
di tutti gli investimenti in ETF su argento, al momento lo strumento più semplice
per un investitore per detenere argento fisico. E non ho nemmeno preso l’azienda
a maggiore capitalizzazione.

Anche le azioni che operano nel settore argento, prese nel loro complesso,
capitalizzano circa 73 miliardi di dollari.

Anche in questo caso, una miseria.

Il settore “newspaper”, un settore ormai morente, è ben 26 volte più grande.
Il settore farmaceutico capitalizza 15.000 miliardi di dollari (205 volte tanto,
quindi), e molto di più quello petrolifero e quello bancario.

Con questi numeri, è difficile dire che l’argento sia troppo alto o sia diventato
una mania.

——————————————————————————

L’Investimento Perfetto

Il mio amico Giacomo Saver ha ultimato l’e-book “L’Investimento
Perfetto”.

Nell’e-book potrai trovare consigli e suggerimenti per gestire
al meglio il tuo portafoglio con un sistema statisticamente provato
ed evitare i tipici errori che si commettono sui mercati finanziari.

Per saperne di piu’: http://www.educazionefinanziaria.com/InvestimentoPerfetto.html

——————————————————————————

Ricevi gli articoli via e-mail:

Email*:

———————————————————————-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.