fbpx

Etf Argento: il miglior etf per investire sull’argento! Opportunità e rischi.

miglior etf argentoL’argento, dopo l’oro, è sicuramente il metallo prezioso più conosciuto. Benché l’argento non sia,quindi un entità sconosciuta, viene spesso preso poco in considerazione nella scelte di investimento.
Eppure l’analisi tecnica di questo metallo ha rilavato un aumento esponenziale del prezzo in brevissimo tempo. Chi avesse creduto nell’argento oggi avrebbe guadagnato un bel gruzzoletto.
Ma é tutto oro ciò che luccica? Ops…visto il contesto è più opportuno dire “è tutto argento ciò che luccica?!” Scopriamolo subito analizzando il miglior etf argento disponibile su Borsa Italiana!

Raggi RX al miglior etf argento

Non è difficile individuare il miglior etf sull’argento. Il motivo è molto semplice. Su borsa italiana sono scambiati solo due etf argento. Entrambi gli etf hanno praticamente le stesse caratteristiche e sceglierne uno piuttosto che un altro è praticamente indifferente.

Allo stato attuale se vuoi puntare sull’argento puoi scegliere tra l’etf Xtrackers Physical Silver ETC (EUR) e il suo concorrente WisdomTree Physical Silver. 

caratteristiche miglior etf argento
caratteristiche miglior etf argento

Come puoi ben vedere dalla tabella comparativa, le differenze tra i due etf sono minime.

A fare i pignoli, tuttavia, possiamo notare delle piccole differenze che, almeno sulla carta, possono farci protendere verso uno dei due etf.

Puoi notare, infatti, che l’etf WisdomTree Physical Silver rispetto al suo concorrente ha:

  • costi di gestione lievemente inferiori
  • una volatilità leggermente più ridotta
  • una performance annua un pochino più elevata

Avrai capito che stiamo praticamente parlando degli “zero virgola…”. Differenze minime, insomma.

Etf argento: non dimenticare i rischi

Sebbene l’etf argento abbia registrato una buone performance nell’ultimo anno (dato riportato nella tabella) ed una addirittura eccellente da marzo, ad oggi oltre il 100% (grafico sottostante), devi sempre avere bene in mente i rischi di questo tipo d’investimento!

endimento etf argento
rendimento etf argento

Volatilità dei prezzi

Come tutte le commodities, anche l’argento ha una quotazione che fluttua sulla base della domanda e dell’offerta. Esse sono influenzate da diversi fattori di natura economica, politica e finanziaria.

Poiché l’argento non paga né interessi né dividendi, la sua unica fonte di performance deriva dalla differenza tra prezzo di acquisto e di vendita. Il capital gain, insomma.

Di conseguenza, movimenti speculativi o, al contrario, fasi di disinteresse, potrebbero imprimere alle quotazioni una volatilità eccessiva.

Rischio cambio

Poiché la valuta di denominazione dell’argento è il dollaro, l’investimento sarà influenzato dall’andamento del tasso di cambio.

A scanso di equivoci è bene precisare, quindi, che anche l’etf Xtrackers Physical Silver ETC (EUR), benché dal nome si evinca che è quotato in euro, in realtà il sott!

La sigla “eur” sta solo ad indicare che l’etf Xtrackers Physical Silver ETC (EUR) è quotato in euro. Tuttavia, la moneta di denominazione dell’etf è il dollaro!

A volte queste indicazioni posso trarre in inganno e far pensare che acquistando etf di questo tipo ci si renda immuni dal rischio cambio.

Rischio correlazione

Abbiamo già anticipato che l’argento è correlato con l’oro, di cui tuttavia spesso amplifica gli andamenti. Questo è un tipico caso di stretta correlazione tra due investimenti.

Se in portafoglio si hanno già strumenti finanziari correlati con l’argento, l’investimento in quest’ultimo apporterà rischi aggiuntivi.

Per contro, l’argento è spesso molto decorrelato rispetto al mercato azionario.

Investire in etf argento: osservazioni e conclusioni

L’investimento in argento fisico con gli ETF va fatto con oculatezza. L’argento, come l’oro, non dà dividendi né riconosce interessi. Per questo, solo l’andamento del prezzo determinerà un guadagno o una perdita. Questo rende i metalli preziosi strumenti molto volatili. Spesso i movimenti sono repentini e profondi!

Inoltre, se si è esposti in misura significativa sul mercato americano e sull’oro, bisogna considerare che l’investimento in argento aumenta ancora di più l’esposizione al rischio cambio euro/dollaro. E bisogna tenere ben presente anche il rischio correlazione.

Tutti questi aspetti meritano di essere approfonditi meglio. Scopri subito i segreti per investire da vero professionista iscrivendoti al corso GRATUITO investitore SMART!

Buon investimento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.