E’ probabile una nuova recessione?

Alcuni dati che segnalano un rallentamento dell’economia
mondiale possono portare alcuni a pensare se questi non
siano solo i primi segnali di una prossima possibile recessione.

C’è un indicatore che più di ogni altro è stato in grado, in passato,
di pronosticare l’arrivo di una recessione.

Questo indicatore, dal dopoguerra in , ha previsto 10 recessioni e,
di queste, 9 si avverarono. L’unica volta che sbagliò fu oltre 40 anni
fa, mentre non è mai capitato che una recessione sia arrivata senza
che questo indicatore non la segnalasse.

L’indicatore è molto semplice e chiunque può tenerlo sotto controllo.

E’ sufficiente avere il dato dei tassi di interesse a breve (nello
specifico, il Treasury ad un anno) e quello a lungo (Treasury a 10 anni).

Quando i tassi a breve termine sono superiori a quelli a lungo, allora
una recessione è prevista e, come visto dall’attendibilità dell’indicatore,
questa è anche molto probabile.

In condizioni normali, il rendimento del decennale deve essere
sempre superiore rispetto a quello di un bond a breve. Il contrario
è una situazione anomala, non naturale.

Ma la Banca Centrale controlla il costo del denaro a breve e,
quindi, i rendimenti dei titoli a scadenza ravvicinata inevitabilmente
risentono delle decisioni sul tema.

Quando l’inflazione inizia a salire oltre il previsto, la Banca Centrale
inizia ad alzare il costo del denaro, finendo spesso per alzarlo troppo
e, così, i tassi a breve salgono oltre quelli a lungo termine.

La cosa positiva è che in questo momento siamo molto lontani dal
segnale di una possibile recessione. Il rendimento del Treasury a
12 mesi è dello 0,15%, mentre il decennale si trova al 3,07%.

L’indicatore ci segnala che c’è ancora diverso spazio per l’attuale
ripresa economica. Vedremo.

——————————————————————————

Costruisci un portafoglio a prova di crisi

Se ritieni interessanti i nostri articoli, potresti provare il nostro servizio
premium Trend e Strategie di Investimento. Con 84 euro annui, riceverai
l’abbonamento annuale comprensivo di:

  • 52 edizioni settimanali della newsletter
  • 2 portafogli modello che ad oggi hanno ben performato in ogni
    condizione di mercato e con bassa volatilita’
  • un servizio orientato al medio-lungo termine. No day-trading
    che spesso si rivela un disastro
  • alert per ogni operazione di acquisto o vendita

La strada per la sicurezza finanziaria richiede di risparmiare ed investire
in un portafoglio capace di apprezzarsi nel tempo in modo da sfruttare
in pieno la “magia dell’interesse composto“. Trend e Strategie di Investimento
ti aiuterà in questo processo e lo fara’ in modo semplice e alla portata di
tutti.

Per saperne di più, clicca qui: http://www.educazionefinanziaria.com/trend1.htm

——————————————————————————

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.