Warren Buffett la pensa come me

Sicuramente sai chi è Warren Buffett. Se non lo sai, ti consiglio di scrivere questo nome su Google e leggere quanto più possibile di questo personaggio. Si tratta semplicemente del più grande investitore di tutti i tempi, sicuramente il più grande della nostra epoca.

Se guardi la classifica degli uomini più ricchi del mondo, è veramente uno dei pochi ad essere nei piani alti della classifica senza aver inventato direttamente alcun business, ma semplicemente investendo i capitali propri e degli altri nell’acquisto di azioni in Borsa, di intere aziende e di business, come quello assicurativo, dove la sua società è uno dei leader mondiali.

Questo, però, oggi non ci interessa molto. Ciò che ci interessa è invece quello che Buffett raccomanda agli investitori comuni come noi.

6 consigli di Warren Buffett per gli investitori comuni

Oggi ti presento sei suggerimenti che Warren Buffett offre a noi investitori comuni e ti farò vedere che molti di questi suggerimenti sono ampiamente raccomandati da anni su questo blog.

1 – La liquidità è il peggior investimento che puoi fare

Warren Buffett storicamente nella sua società detiene grandi quantità di liquidità. Ma come lui stesso ammette, la liquidità offre sicurezza e “capacità di acquisto” quando i prezzi scendono, ma in termini di performance riduce sensibilmente i rendimenti totali del portafoglio.

Io suggerisco sempre di avere una liqudità di riserva per le emergenze e anche una parte per sfruttare eventuali occasioni di mercato. Ma se vuoi un buon rendimento di lungo termine, non puoi sperare di farlo con i conti deposito, ma devi investire in classi di investimento che offrano buoni rendimenti di lungo periodo come le obbligazioni e, soprattutto, le azioni.

2 – Investi in un indice diversificato

Warren Buffett dice che se sei un professionista e hai fiducia in te stesso, allora puoi comprare singole azioni e cercare di battere il mercato. In caso contrario, compra un indice diversificato come ad esempio l’S&P500 e potrai partecipare con poco impegno ai buoni rendimenti di lungo termine delle maggiori multinazionali americane.

Allo stesso modo, io ti dico sempre che un portafoglio diversificato tramite ETF ti permette di partecipare ai rendimenti globali. Il mio suggerimento è di non limitarsi all’S&P500, che comunque già offre un’ottima diversificazione, ma di avere un portafoglio di ETF che comprenda un indice mondiale, mercati emergenti, small-medium cap. Se invece vuoi metterti a scegliere singoli titoli, allora sì, devi avere professionalità, fiducia in te stesso e, aggiungo io, soldi e tempo. Se hai un capitale ridotto da investire, battere il mercato di 3 punti tutti gli anni probabilmente in valore assoluto non giustifica il tempo impiegato. Se hai 5.000.000 di euro ovviamente è diverso.

3 – Investi in te stesso

Warren Buffett dice che gli investimenti fatti per diventare più produttivo nel tuo lavoro o business sono i migliori.

Io concordo. Secondo l’OCSE, in Italia il lavoratore medio lavora circa 1.700 ore l’anno. Se solo trovi un modo per guadagnare 3 euro netti in più ogni ora, questo vuol dire oltre 5.000 euro in più l’anno. Probabilmente molto di più di quanto guadagneresti passando le giornate a guardare i grafici dei titoli più promettenti. A meno che, come detto prima, non hai un capitale di qualche milione.

4 – Se vuoi comprare singoli titoli, compra quello che comprendi

Non investire in attività di cui non comprendi bene le dinamiche, come la concorrenza, i fattori di successo, ecc…

Personalmente, concordo che se proprio vuoi investire in singoli titoli, è necessario fare profonde ricerche sul titolo in cui stai investendo

5 – Investi per il lungo termine

Secondo Buffett, se la Borsa chiudesse per 10 anni per lui sarebbe indifferente. Se non sei pronto a tenere un’azione per 10 anni, non tenerla nemmeno per 10 minuti.

L’investimento di lungo termine è proprio il “mantra” di questo blog. Nei miei servizi premium ho scritto a caratteri cubitali per i nuovi iscritti il fatto che debbono essere pronti a vedere i risultati complessivi in un’ottica di almeno 5 anni.

6 – La parte più difficile nell’investimento è la fiducia in se stessi

Per Buffett occorre distaccarsi dalla paura e dall’avidità, pensare diversamente dalla massa e non farsi travolgere dalle emozioni.

Anche nei miei servizi premium la cosa spesso più difficile per me è convincere gli abbonati a non lasciarsi sopraffare dalle emozioni del momento. Quando tutto va bene, gli abbonati vorrebbero investire rapidamente decine di migliaia di euro, quando le cose vanno male vorrebbero vendere tutto. Spesso la cosa da fare è l’esatto contrario.

Concludendo, Warren Buffett,uno dei più grandi investitori di sempre (forse il più grande) suggerisce per l’investitore comune le stesse cose che ti suggerisco continuamente in questo blog. Segui questi suggerimenti e sicuramente diventerai un investitore migliore. Inoltre, non dimenticarti di iscriverti al mio corso gratuito in 7 email INVESTITORE SMART dove potrai ottenere molti altri consigli su come gestire le tue finanze.

2 pensieri riguardo “Warren Buffett la pensa come me

  • 8 aprile 2017 in 08:21
    Permalink

    mrxhzbx

  • 8 agosto 2017 in 04:05
    Permalink

    Wow,Fantastic article,it’s so helpful to me,and your blog is very good, I’ve learned a lot from your blog here,Keep on going,my friend,I will keep an eye on it,One more thing,thanks for your post!
    美國黑金

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.