Investire sui mercati emergenti con Vanguard emerging market conviene?

etf-Vanguard-Ftse-Emerging-Markets-Ucits-Etf-IE00B3VVMM84L’ingresso sul mercato italiano di Vanguard etf ha ulteriormente ampliato l’offerta degli etf disponibili su cui investire.

Per molti analisti il 2019, dopo il tonfo del 2018, sarà l’anno della “riscossa” dei mercati emergenti.

Vale la pena, quindi, scoprire tutte le caratteristiche dell’etf vanguard emerging market.

L’etf Vanguard emerging market è una valida alternativa d’investimento ai più noti etf emerging markets su borsa italiana?

Non ci resta che scoprirlo insieme!

Vanguard Emerging Market Ucits Etf (IE00B3VVMM84): caratteristiche

Il nome completo dell’etf vanguard emerging market é: “Vanguard Ftse Emerging Markets Ucits Etf” il cui codice ISIN è IE00B3VVMM84. (Sul significato e l’interpretazione della denominazione degli etf ti consiglio questo articolo sui nomi degli etf).

L’etf vanguard ftse emerging markets si propone di replicare l’indice FTSE Emerging Markets. L’indice in questione è costituito da titoli azionari (scelti sulla base di alcuni criteri) dei mercati emergenti di tutto il mondo. Attualmente comprende circa 800 titoli quotati in 22 paesi emergenti.

L’etf vanguard emerging market presenta, inoltre, le seguenti caratteristiche:

Quanto costa investire nell’etf vanguard emerging market? 

L’etf in questione ha un costo annuo dello 0,25%. Il costo non sembra eccessivo. A questo punto viene da chiederci se attualmente sul mercato italiano siano quotati altri etf emerging market ad un costo migliore.

iShares MSCI Emerging Markets UCITS ETF (Dist): il diretto concorrente dell’etf Vanguard Ftse Emerging Markets Ucits Etf

Un diretto concorrente del nuovo arrivato etf vangaurd emerging market è il più datato iShares MSCI Emerging Markets UCITS ETF.

Sul mercato italiano sono quotati diversi etf che riguardano il mercato degli emergenti. Tuttavia, l’etf dell’ishares è l’unico etf ad essere a distribuzione come quello proposto da vanguard.

Se avessimo utilizzato un etf ad accumulazione il confronto non sarebbe stato significativo in quando avremmo confrontato prodotti con caratteristiche diverse.

Se sei un attento lettore, sono sicuro che avrai notato che l’etf iShares MSCI Emerging Markets UCITS ETF non replica lo stesso indice dell’etf vanguard emerging market! 

In questo caso, non possiamo fare di meglio in quanto sul mercato italiano attualmente non esistono altri etf che replicano lo stesso benchmark dell’etf vanguard.

Di questa “differenza” in realtà non dobbiamo farne assolutamente una questione. A noi interessa conoscere l’etf migliore indipendentemente dal benchmark dichiarato.

Prima di concentrarci sul confronto tra i due etf, ti richiamo brevemente le caratteristiche dell’etf dell’ishares:

  • la valuta di denominazione del fondo è il dollaro
  • gli utili sono distribuiti trimestralmente
  • il tipo di replica e fisica a campionamento
  • benchmark dichiarato MSCI Emerging Markets

Come vedi, oltre al benchmark, i due etf sono del tutto sovrapponibili! Scopriamo subito qual è il migliore!

Vanguard Ftse Emerging Markets Ucits Etf vs iShares MSCI Emerging Markets UCITS ETF (Dist)

A questo punto non resta da chiederci quale dei due etf sia da preferire. Ah, dimenticavo! L’etf ishares ha un costo di 0,75% all’anno!

Beh, stiamo parlando di un costo 3 volte superiore all’etf vanguard concorrente! Basterebbe questa osservazione per poter concludere che l’etf emerging market della vanguard sia nettamente da preferire al suo diretto concorrente.

Diamo comunque uno sguardo anche ai rendimenti prodotti nel tempo dai due etf. Nella tabella sottostante sono confrontati i rendimenti da maggio 2012 ad oggi.

Se è vero, che l’etf della vanguard è sbarcato in Italia solo qualche mese fa, si tratta comunque di un etf che sul mercato europeo esiste già dal 2012! I rendimenti chiaramente sono espressi in euro. Tengono, quindi, conto anche dell’effetto cambio.

Vanguard Ftse Emerging Markets Ucits Etf vs iShares MSCI Emerging Markets UCITS ETF (Dist)
Vanguard Ftse Emerging Markets Ucits Etf vs iShares MSCI Emerging Markets UCITS ETF (Dist)

L’etf emerging market delle vanguard è la linea rossa più scura. Come puoi vedere:

  • durante le discese ha perso meno
  • durante i mercati positivi ha registrato rialzi maggiori
  • dal 2012 ad oggi ha realizzato un rendimento del 48,55% contro il rendimento dell’ishares pari al 40,50%.

Da questo confronto senza dubbi l’etf emerging market esce vincente!

Sicuramente i costi, di molto inferiori, hanno agito positivamente sulle performance. Non è, però, da escludere che l’indice Ftse Emerging Markets per sua costruzione sia migliore dell’MSCI Emerging Markets.

Non avendo altri etf che replicano lo stesso indice, la nostra al momento rimane solo una supposizione. E’, invece, certezza il fatto che se vuoi investire sul mercato emergenti preferendo un etf a distribuzione piuttosto che un etf ad accumulazione dei dividendi, l’etf vanguard ftse emerging markets attualmente sul mercato italiano, è il migliore!

Tieni presente che per realizzare investimenti vincenti, quello che conta è avere un portafoglio ben “strutturato”. Cosa aspetti! Iscriviti al corso GRATUITO investitore SMART per apprendere tutti i segreti per realizzare l’investimento perfetto! 😉

Buon investimento!

3 pensieri riguardo “Investire sui mercati emergenti con Vanguard emerging market conviene?

  • 11 febbraio 2019 in 18:41
    Permalink

    Buongiorno Roberto
    C’ è Un altro etf ishares
    sui mercati emergenti : codice Isin IE00BKM4GZ66
    costa meno ed è molto diversificato però
    se ne parla poco…

  • 11 febbraio 2019 in 20:23
    Permalink

    Ciao Clemente,
    grazie per la segnalazione. Tieni però presente che, come evidenziato nell’articolo, per un confronto omogeneo è stato reso necessario prendere in considerazione solo quelli a distribuzione dei dividendi. L’etf proposto da Vanguard è infatti a distribuzione dei dividendi.
    Quello segnalato da te, è vero che è molto economico, ma è ad accumulazione. Sicuramente uno dei migliori per chi vuole accumulare i dividendi!
    a presto, e continua a seguirci!

  • 19 maggio 2019 in 16:48
    Permalink

    Mi piace molto l’analisi per un investitore come me che usa il fai da te Non avendo fiducia della propria banca poiché i loro prodotti sono molto cari e rendono poco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.