fbpx

Perchè il fatto che i “dividend growers” siano ai massimi non è un problema

Nell’ultimo post ho parlato della buona performance
dei titoli che pagano dividendi alti ed in crescita.

Questo genere di investimento è stato tra i migliori
dell’ultimo anno e per chi è fuori potrebbe essere
difficile ora decidere se entrare o meno.

Come ho scritto, credo che questo aspetto sicuramente
conti, ma in definitiva non deve scoraggiare.

Infatti, i multipli di queste società sono tutt’altro
che alti e ho letto molte statistiche dove risulta che
questo genere di aziende, una volta raggiunti e superati
i massimi degli ultimi 12 mesi, nei decenni successivi
sono cresciute anche di 10 volte (più dividendi in crescita).

La cosa è perfettamente normale proprio per il tipo di
aziende che abbiamo di fronte. Infatti, ben pochi di questi
business sono ciclici, i quali raggiungono il top di Borsa
nelle fasi di ciclo favorevole che potrebbe poi non ripresentarsi
per molti anni. Al contrario, queste società migliorano i
loro utili anno dopo anno.

Con calma e pazienza e senza mettere tutto il capitale
dentro in un’unica soluzione, può essere buona cosa
investire in queste società anche ora che sono vicine ai
massimi.

——————————————————————————

Costruisci un portafoglio a prova di crisi

Se ritieni interessanti i nostri articoli, potresti provare il nostro servizio

premium Trend e Strategie di Investimento. Con 84 euro annui, riceverai

l’abbonamento annuale comprensivo di:

  • 52 edizioni settimanali della newsletter
  • 2 portafogli modello che ad oggi hanno ben performato in ognicondizione di mercato e con bassa volatilita’
  • un servizio orientato al medio-lungo termine. No day-tradingche spesso si rivela un disastro
  • alert per ogni operazione di acquisto o vendita

La strada per la sicurezza finanziaria richiede di risparmiare ed investire

in un portafoglio capace di apprezzarsi nel tempo in modo da sfruttare

in pieno la “magia dell’interesse composto“. Trend e Strategie di Investimento

ti aiuterà in questo processo e lo fara’ in modo semplice e alla portata di

tutti.

Per saperne di più, clicca qui: http://www.educazionefinanziaria.com/trend1.htm

——————————————————————————

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.