Investire in azioni Nike: il rimbalzo continuerà?

investire in azioni Nike

Investire in azioni Nike vuol dire investire nel leader mondiale dell’abbigliamento sportivo.

Questa settimana ti ho parlato dell’opportunità di investire in azioni Intel, spiegandoti come con questo titolo avresti di fatto comprato una quota della società dominatrice del settore semiconduttori.

Ecco, Nike opera in un settore lontano anni luce da quello di Intel. Ma a livello di filosofia di investimento, le cose non sono molto diverse. Infatti, anche Nike ha la leadership assoluta nel suo settore, contrastata solo da Adidas e, in misura minore, da Puma e Under Armour. Tutti questi concorrenti, comunque, sono molto lontani a livello dimensionale da Nike.

Tuttavia, non tutto è positivo su questa società. Infatti, il titolo Nike viene da qualche anno di ribasso e solo recentemente ha messo a segno un rimbalzo interessante.

Quindi, le azioni Nike convengono dopo questo rialzo? Oggi lo vedremo!

Dopo il rimbalzo è il momento di investire in azioni Nike?

Iniziamo subito guardando cosa è successo sull’azione Nike negli ultimi anni. Di seguito trovi il grafico di lungo termine della società:

investire in azioni Nike grafico

Come puoi vedere, da fine 2015 e per tutto il 2016 Nike è stata in trend ribassista, andando in controtendenza rispetto all’indice generale S&P500.

Solo a fine 2016 il titolo Nike ha interrotto la sua discesa ed ha iniziato a lateralizzare tra i 40$ e i 50$. Dopo un anno, alla fine del 2017, il titolo ha rotto il range laterale superando la resistenza dei 50$.

Da un punto di vista tecnico, quindi, l’azione Nike è piuttosto interessante e sicuramente meritevole di essere tenuta in considerazione.

Guardiamo quindi la situazione a livello fondamentale per capire se investire in azioni Nike è conveniente.

Il valore azionario di Nike è giustificato dai fondamentali?

Nike quota attualmente poco più di 27 volte gli utili attesi per l’esercizio in corso (che si chiuderà a maggio 2018 poiché Nike ha un esercizio diverso dall’anno solare).

Un valore che non è basso, tuttavia per la società non è nella fascia più alta. In passato il titolo ha quotato spesso ben oltre 30 volte i profitti annuali.

Per contro, la società ha comunque un buon tasso di crescita. I ricavi sono saliti al ritmo dell’8% annuo negli ultimi quattro anni, mentre gli utili per azione sono saliti addirittura del 17% annuo composto nello stesso periodo. Insomma, non male per un dominatore mondiale del settore.

Di pari passo c’è stata anche la crescita dei dividendi. Il dividendo Nike è salito del 14% l’anno negli ultimi quattro anni. Certo, lo yield del titolo è piuttosto basso, poco sopra l’1%, però questo è piuttosto normale considerando il buon tasso di crescita e il fatto che il pay-out è piuttosto basso (circa il 30%).

Complessivamente, Nike ha molte delle caratteristiche che cerchiamo tra i titoli del nostro servizio Crescita e Rendimento. Non a caso, questo titolo è stato in passato nel nostro portafoglio e abbiamo chiuso la posizione proprio prima della discesa degli anni precedenti, portandoci a casa una performance complessiva del 183,8%.

Se vuoi scoprire i titoli che fanno attualmente parte del nostro portafoglio, oggi puoi farlo. Infatti, mentre Crescita e Rendimento è normalmente chiuso per nuovi sottoscrittori, in questi giorni abbiamo riaperto le porte con un‘offerta scontata. Approfittane, perché resteremo aperti ancora pochi giorni!

Buon investimento!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.