fbpx

Il bonus Bernanke

So che da molti mesi a questa parte la maggior parte dell’attenzione
si è concentrata sull’Europa.

Crisi greca, difficoltà per la Spagna, difficoltà per l’Italia. L’euro
sopravviverà? Ci sarà il prelievo sui conti correnti in Italia? Che
impatto avrà l’austerità?

Tutte domande giuste e corrette per noi che viviamo in Italia e in
Europa. Viviamo qui e quello che accadrà nel Vecchio Continente avrà
un impatto non trascurabile sulle nostre vite.

Tuttavia, come investitori dobbiamo anche tenere presente che il mondo
non è centrato sull’Europa. Anzi, per diversi motivi il nostro continente
sta assumendo sempre meno importanza.

Il resto del mondo andrà avanti nonostante le difficoltà dell’Europa.

Per capire quello che sto dicendo, vi riporto un dato di fatto. In questo
2012, il nostro indice domestico sta perdendo il 4,5%. L’indice europeo
DJ Eurostoxx50 è sostanzialmente in parità.

Ma l’indice S&P500, espresso in euro, da inizio anno è in progresso
di oltre 7 punti percentuali e sempre di circa 7 punti è in progresso
anche l’indice MSCI World.

E questo già dopo diversi anni che i mercati extra-europei stanno
battendo l’Europa.

Questo per dire che mentre noi siamo alle prese con i nostri problemi
il mondo va avanti.

E se come investitori non teniamo conto che c’è dell’altro oltre
all’Europa, perderemo diverse opportunità.

Fatta questa premessa, ritengo che, se si ha l’accortezza di non eccedere
con gli investimenti in Europa, a livello mondiale dovremmo godere di un
buon bonus da sfruttare.

Quale bonus?

Semplice, l’azione del governatore FED Ben Bernanke.

Negli anni dal 2009 in avanti, Bernanke ha garantito un costante aumento
dei prezzi degli asset grazie all’espansione della liquidità.

Secondo il mandato della FED, questa deve garantire: 1) stabilità dei
prezzi e 2) piena occupazione.

Dopo il mercato Orso del 2008, l’inflazione ha smesso di essere un serio
problema, mentre la disoccupazione è cresciuta.

L’azione di Bernanke e della FED, quindi, è stata orientata da allora a
garantire ampia liquidità per favorire la ripresa economica e l’occupazione.

E nell’espandere la liquidità, ovviamente si garantisce un sostegno molto
importante al prezzo degli asset.

Infatti, da allora le azioni USA ed internazionali sono cresciute. L’oro
è cresciuto. Il petrolio è cresciuto. Persino i bond americani, già allora
in bolla a mio avviso, sono leggermente cresciuti. E i prezzi immobiliari,
quantomeno, hanno smesso di cedere rovinosamente e forse hanno trovato
una base.

In generale, quasi tutti gli asset hanno goduto di una fase di ripresa.

CONCLUSIONI

Finchè negli USA l’inflazione resterà sotto controllo e la disoccupazione
sarà mediamente alta, Bernanke e la FED continueranno a mantenere una
liquidità ampia ed abbondante.

Questo continuerà a dare sostegno agli asset.

L’importante, a mio avviso, è non essere troppo esposti sull’Europa, che
è l’area più critica.

Ma al di fuori del nostro continente, i prezzi dovrebbero trovare un buon
sostegno dall’azione della FED.

So che la maggior parte dell’attezione è su elementi negativi. So che il
nostro Paese e il nostro continente hanno seri problemi. Ma vi invito a
tener presente anche questo elemento positivo che abbiamo visto oggi
nelle vostre scelte di investimento.

——————————————————————————

Costruisci un portafoglio a prova di crisi

Se ritieni interessanti i nostri articoli, potresti provare il nostro servizio

premium Trend e Strategie di Investimento. Con 84 euro annui, riceverai

l’abbonamento annuale comprensivo di:

  • 52 edizioni settimanali della newsletter
  • 2 portafogli modello che ad oggi hanno ben performato in ognicondizione di mercato e con bassa volatilita’
  • un servizio orientato al medio-lungo termine. No day-tradingche spesso si rivela un disastro
  • alert per ogni operazione di acquisto o vendita

La strada per la sicurezza finanziaria richiede di risparmiare ed investire

in un portafoglio capace di apprezzarsi nel tempo in modo da sfruttare

in pieno la “magia dell’interesse composto“. Trend e Strategie di Investimento

ti aiuterà in questo processo e lo fara’ in modo semplice e alla portata di

tutti.

Per saperne di più, clicca qui: http://www.educazionefinanziaria.com/trend1.htm

——————————————————————————

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.