fbpx

Perché Coca Cola è una delle migliori azioni

Quando si tratta di individuare qualcuna tra le migliori azioni in circolazione, spesso si porta Coca Cola come esempio, anche perché storicamente è una delle società preferite da Warren Buffett, che detiene il titolo in portafoglio ormai da decenni.

Ma perché Coca Cola è una società così amata e spesso presa ad esempio? Oggi te lo spiegherò.

Le caratteristiche delle migliori azioni

Già in passato ti ho spiegato quali sono le caratteristiche delle migliori azioni, quelle che puoi tenere per il medio e lungo periodo avendo una certa sicurezza su rendimenti e stabilità.

Tra queste caratteristiche ci sono un marchio forte, una presenza internazionale diffusa, grandi barriere all’entrata, il tutto che si trasforma in margini reddituali ampi e stabili e buona produzione di cash flow.

Vediamo ora la situazione di Coca Cola.

La società ha uno dei marchi più forti del mondo e della storia. Nata a fine ‘800, nei primi anni del secolo scorso iniziò la sua ampia diffusione negli USA. Nel 1919 l’azienda si quotò in Borsa diventando un business di grande dimensione e negli anni ’20 aumentò la sua presenza in Europa (in Italia nel 1927). Da allora ha raggiunto praticamente tutto il mondo e il marchio è risultato spesso essere il più noto e famoso.

Quindi abbiamo già diffusione mondiale e marchio estremamene forte. In più aggiungiamo che praticamente un secolo di marketing e pubblicità martellante rende molto difficile per i concorrenti superare la notorietà e la diffusione di questa bevanda. Ci sono moltissime imitazioni, ma solo la Pepsi è un vero concorrente di pari dimensioni.

Oltre alla classica Coca Cola, la società detiene anche altri marchi famosissimi nel campo dei soft drinks, come Fanta e Sprite.

Per quanto riguarda la redditività, beh Coca Cola ha un margine operativo del 23% e un margine di profitto netto del 17%, mentre il ROE (Ritorno sul capitale proprio) è del 27%. Si tratta di valori davvero molto alti.

Dovendo sostenere poche spese per il rinnovo degli impianti e per gli investimenti tecnici, dato che la capacità produttiva è molto flessibile e terziarizzata, gran parte degli utili annuali diventano poi cash flow che è molto ampio e può essere impiegato per pagare buoni dividendi, riacquistare azioni proprie ed effettuare acquisizioni per aumentare ulteriormente il valore delle società.

Tutti a comprare azioni Coca cola?

Sicurmente le caratteristiche di Coca Cola sono estremamente positive e queste ne fanno una delle migliori azioni in circolazione. Ma un’ottima azione è anche un ottimo investimento?

Purtroppo non sempre. Infatti, se si paga un prezzo troppo alto il guadagno è a rischio ed è proprio quanto è successo a Coca Cola nel passato.

Ad aprile 1998 la società raggiunse una quotazione stratosferica che, dopo diverse correzioni, è stata raggiunta di nuovo solo pochi mesi fa. Proprio così, dopo oltre 16 anni la quotazione del titolo era ancora sotto i massimi storici (con i dividendi questi massimi furono in realtà superati qualche anno prima).

Quale è la lezione di Coca Cola?

Semplice, che i buon business per essere anche buoni investimenti debbono essere ben valutati e il prezzo non deve essere eccessivo.

Questo è proprio quello che facciamo nel nostro servizio premium Crescita e Rendimento, che cerca di trovare le migliori azioni a prezzi competitivi e in questi anni ha offerto rendimenti intorno al 20% annuo; anche in questo 2016 stiamo facendo molto bene e siamo solo leggermente sotto al 10%.

Con queste performance, il servizio è generalmente chiuso ai nuovi abbonati, ma solo poche volte l’anno facciamo la riapertura. Se sei interessato a questo servizio, abbiamo riaperto il servizio proprio in questi giorni ed accetteremo nuove sottoscrizioni fino al 17 ottobre. Scopri subito come iscriverti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.