Conviene investire in azioni Kimberly Clark?

azioni Kimberly Clark

Investire in azioni Kimberly Clark è un buon modo per investire in una società leader al mondo nel settore dei beni di consumo.

Un settore che tradizionalmente ha dato agli investitori buone remunerazioni e una volatilità non eccessiva. Sicuramente uno dei settori migliori.

Vedremo oggi le caratteristiche di questa società e i suoi punti di forza.

La storia di Kimberly Clark

La società è stata fondata quasi 150 anni fa negli USA. Il business originario era la gestione di una cartiera, attività che venne progressivamente ingrandita negli anni seguenti.

Nel corso degli anni la società passò dalla tradizionale attività di produzione di carta a quella di prodotti di personal care e prodotti per la casa. L’expertise legato al settore cartiero, comunque, è rimasta in azienda, dato che gran parte dei prodotti di Kimberly Clark hanno ancora la carta come elemento di particolare importanza.

I prodotti, infatti, spaziano dai fazzoletti di carta ai rotoli di carta igenica, dai tovaglioli in carta ai rotoli per cucina, oltre a pannolini ed assorbenti.

Tra i marchi più importanti segnalo Kleenex, Cottonelle, Scottex (in gran parte del resto del mondo Scott).

L’attuale conformazione di Kimberly Clark nasce proprio negli anni ’90, quando avvenne l’acquisizione ed incorporazione di Scott Papers per 9,4 miliardi di dollari.

Azioni Kimberly Clark: numeri e caratteristiche

Nel 2017 la società ha realizzato un fatturato di 18,26 miliardi di dollari, con un utile di 2,28 miliardi.

La società non ha una dimensione particolarmente elevata nel comparto dei beni di consumo. Basti pensare che Procter & Gamble fattura quasi 67 miliardi e Colgate circa 62 miliardi, Henkel circa 23 miliardi. Di fatto, Kimberly Clark ha una dimensione simile a quella di Colgate.

Il business poi è molto concentrato. Se Procter ed Unilever spaziano dal personal care all’alimentare, passando per i prodotti per la casa e i detersivi, Kimberly Clark è molto concentrata sui derivati della carta. Da un lato, quindi, può essere più attaccabile, dall’altro la società può ancora espandersi su diverse direttrici.

Detto questo, comunque, l’azienda ha un fatturato stabile (anzi, leggermente in discesa) ormai da anni.

La società, comunque, è riuscita ad incrementare l’utile per azione, che nel 2017 è stato pari a 6,187 dollari contro i 3,911 dollari nel 2012.

Come ci è riuscita?

Essenzialmente in due modi. Da un lato è migliorata l’efficienza. Il rapporto tra utile e vendite era pari al 9% nel 2012 ed è stato pari al 12,47% nel 2017. Oltre all’efficienza, la società ha destinato molte risorse al riacquisto di azioni proprie (6,16 miliardi di dollari tra il 2012 e il 2017, pari a circa il 16,4% dell’attuale capitalizzazione di Borsa). Naturalmente, tutto il resto uguale se le azioni Kimberly Clark in circolazione diminuiscono, il valore per azione aumenta.

Dividendo Kimberly Clark, una storia di crescita

Kimberly Clark è un “dividend aristocrats”, cioè una società che ha aumentato il dividendo per almeno 25 anni consecutivi.

Questo grazie ad una certa stabilità del business, una notevole diversificazione internazionale ed una struttura produttiva molto snella e flessibile che consente all’azienda di adattarsi velocemente nei periodi di recessione.

Conviene investire in azioni Kimberly Clark?

Si tratta di una società senza dubbio interessante. Ha un buon dividendo che è cresciuto stabilmente, ha una situazione finanziaria solida e remunera generosamente i propri azionisti.

Le valutazioni sono alte ma non altissime e anche il dividend yiled è molto interessante.

Il problema principale è proprio questa crescita che manca. Fino ad oggi la società ha compensato con l’efficienza e l’ottima gestione finanziaria, ma è indubbio che senza crescita del business non sarà facile mantenere i buoni risultati degli anni passati.

All’interno di CRESCITA E RENDIMENTO abbiamo diverse società simili a Kimberly Clark, ma con maggiori potenzialità di crescita. Presto chiuderemo il servizio interamente dedicato agli investimenti azionari, quindi se sei interessato affrettati!

Buon investimento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.