fbpx

Acquistare azioni durante la crisi Covid. Come muoversi?

acquistare azioni

Acquistare azioni in questo momento di grande incertezza può non essere molto facile.

E’ indubbio che l’incertezza è notevole. Prima la forte discesa, poi la rapida ripresa nonostante i dati economici siano tutt’altro che positivi e chiari.

Quindi attualmente i pensieri sono questi:

  1. Da un lato c’è la paura di uno nuovo ribasso come quello di marzo. Magari anche più profondo. E quindi acquistare azioni è molto rischioso
  2. Dall’altro, c’è il timore di perdere un’opportunità qualora il rimbalzo dei mercati dovesse continuare e il precedente Bull Market dovesse riprendere.

Oggi proverò ad aiutarti in questa scelta. Vedremo come acquistare azioni in un momento di incertezza come questo.

Azioni da acquistare in questa fase

Premettiamo una cosa. Non possiamo risolvere tutto sperando di indovinare il timing. Come ti ho detto spesso, è impossibile indovinare con costanza il momento migliore per acquistare azioni o per vendere azioni.

Personalmente, preferisco invece concentrarmi su un altro elemento. Si tratta della qualità delle azioni.

Le società di buona qualità cresceranno se le Borse dovessero continuare a salire. Se, invece, i mercati dovessero scendere, allora queste aziende magari non faranno risultati eccellenti, ma sicuramente terranno meglio.

acquistare azioni grafico

Per capire cosa intendo per “azione di qualità” ti ho appena messo il confronto tra l’S&P500 (linea blu) e Microsoft (linea rossa). Il grafico indica l’andamento degli ultimi 3 mesi.

Come puoi vedere, Microsoft ha tenuto meglio durante il ribasso, per poi proseguire con maggior forza durante il successivo rimbalzo.

Questo è quello che fanno le azioni di qualità!

Acquistare azioni di qualità, cosa significa?

Ma cosa si intende per acquistare azioni di qualità? Come trovare azioni di qualità?

Per azioni di qualità si intendono società con livelli di eccellenza su determinate caratteristiche .

Tra queste, posso elencarti:

  • ROE e ROI positivi
  • Produzione di cash flow costante
  • ROI in miglioramento
  • Debito basso e in calo
  • Margini e ricavi in miglioramento
  • Utili in crescita

Questi sono solo alcuni degli elementi da considerare.

Ovviamente non è facile per tutti seguire tutti questi aspetti. Anche perché sono anche elementi tecnici, quindi non necessariamente ben conosciuti dall’investitore medio.

Ma per fortuna, questo non è importante. Infatti, ci sono strumenti che fanno questo lavoro per noi.

Usare gli ETF per acquistare azioni di qualità

Esistono infatti ETF che investono in società con caratteristiche “Quality” rispetto alle altre aziende.

Un caso è, ad esempio, l’ETF Ishares MSCI World Quality Factor (ISIN: IE00BP3QZ601). L’ETF replica l’indice MSCI WORLD SECTOR NEUTRAL QUALITY INDEX, un indice che fa scrematura di qualità tramite tre elementi:

  1. ROE
  2. Basso debito
  3. Bassa volatilità degli utili

Questo indice MSCI World nel tempo si è dimostrato capace di offrire rendimenti superiori alla media. Infatti, su un orizzonte di 10 anni ha avuto un rendimento annuo composto dell’8,45%, contro una performance del 6,94% dell’MSCI World classico.

Questo è quindi un ottimo punto di partenza. Naturalmente, puoi trovare anche ETF Quality su USA o Europa.

Questi ETF possono essere una buona scelta nei momenti di incertezza.

Buon investimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.