ETF real estate, è un buon investimento?

ETF real estate

Un investimento molto importante e anche molto interessante è quello in ETF real estate.

Da sempre l’immobiliare è una delle più importanti classi di investimento, se non la più importante.

Anche nell’antichità, prima ancora della nascita delle società, delle Borse, dei titoli azionari e obbligazionari, l’investimento immobiliare era uno dei modi migliori per investire ed incrementare il proprio patrimonio.

E anche in epoca più recente, in quei Paesi dove il mercato finanziario è poco sviluppato chi è in grado di risparmiare generalmente lo fa nel mercato immobiliare.

Infine, anche nei Paesi più ricchi da sempre una grossa fetta dei flussi di investimento finisce nel real estate.

Chi vuole investire su questo comparto può farlo con un investimento diretto (ad esempio una seconda casa da dare in affitto). Oppure, può farlo con un ETF real estate.

Delle differenze te ne ho già parlato in passato.

Oggi approfondiremo invece proprio il tema degli ETF real estate.

Cos’è l’ETF real estate?

Un ETF real estate investe in azioni che detengono immobili. Quindi prevalentemente società che raccolgono capitali sul mercato (e/o reinvestendo gli utili) e li usano per acquisire complessi residenziali, centri commerciali, uffici e centri direzionali, immobili affittati a grandi multinazionali o enti pubblici/governativi, residenze per anziani e/o residenze sanitarie, ecc…

Queste società incassano i canoni, pagano le spese di gestione (degli immobili e della società) e poi, generalmente, distribuiscono gli utili come dividendi. Anzi, in USA ed altri Paesi queste società distribuiscono tutto l’utile perché, organizzati sotto forma di “Real Estate Investiment Trusts” hanno un beneficio fiscale derivante dalla distribuzione.

Il risultato, quindi, è che l’ETF real estate si troverà ad incassare elevate cedole. E, di conseguenza, spesso gira queste cedole agli investitori. Non è un caso, quindi, che questi ETF sono spesso quelle con i dividendi più interessanti tra gli azionari.

I vantaggi di un ETF real estate e a chi interessa?

Il risultato è che un ETF real estate risulta spesso interessante per un investitore a caccia di dividendi. Soprattutto in questo periodo di interessi sotto lo zero sull’obbligazionario.

In termini di vantaggi, posso riassumerteli in questi elementi:

  1. Un ETF immobiliare può avere un’ottima diversificazione sia nazionale, sia regionale o internazionale. Cosa che per un singolo investitore, anche facoltoso, potrebbe non essere così facile.
  2. Economia di scala nella gestione del patrimonio immobiliare (realizzate indirettamente dalle società partecipate).
  3. Le società partecipate hanno una maggiore capacità di indebitamento rispetto ad un singolo investitore.
  4. Più facile la diversificazione per segmento (direzionale, residenziale, commerciale, ecc…)

Il miglior ETF real estate

In Italia sono quotati molti ETF real estate. Nella scelta dipende anche l’obiettivo geografico. Ci sono ETF real estate Europa, ETF real estate USA, altri che investono in Asia, altri ancora diversificati.

Il mio consiglio, comunque, è di selezionare un ETF real estate globale. Questo perché così si avrà una buona esposizione alle diverse aree internazionali, isolando le crisi locali.

Scegliendo un ETF globale e valutando i vari ETF per i classici elementi rilevanti, cioè costi, dimensione del fondo, rendimenti e modalità di replica dell’indice, la scelta si riduce a tre ETF:

  1. Ishares Developed Markets Property Yield (ISIN: IE00B1FZS350), costo annuo 0,59%, rendimento ultimo anno +20,05%, dimensione 2,7 mld di dollari, replica fisica.
  2. SPDR Dow Jones Global Real Estate UCITS ETF (ISIN: IE00B8GF1M35), costo annuo 0,40%, rendimento ultimo anno +18,90%, dimensione 787 mln di dollari, replica fisica.
  3. Lyxor FTSE EPRA/NAREIT Global Developed (ISIN: LU1832418773), costo annuo 0,45%, rendimento ultimo anno +19,57%, dimensione 101 mln di dollari, replica sintetica.

Come puoi vedere, per diversi aspetti il primo sembra migliore degli altri tre,

Pertanto, se vuoi investire in un ETF real estate questi tre sono un ottimo punto di partenza.

Buon investimento.

Un pensiero riguardo “ETF real estate, è un buon investimento?

  • 25 settembre 2019 in 22:26
    Permalink

    Buona serata,sicuramente gli etf citati sono interessanti ma resta il discorso di un calo violento dei mercati azionari globali anche questa classe di attivo viene trascinata al ribasso,sarebbe interessante capire gli strumenti da utilizzare che risultano decorrelati al mercato azionario a parte l’oro?Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.