Paura di investire soldi in Borsa? Ecco perché non dovresti averne

paura di investire soldi

La paura di investire soldi in Borsa è comprensibile. Questo perché è pieno di storie e racconti di chi sui mercati si è fatto davvero male, perdendo decine di migliaia di euro o addirittura di più.

Quindi paura comprensibile, ma non giustificata.

Questo perché la maggior pare di chi perde soldi in Borsa lo fa perché affronta i mercati nel modo sbagliato.

In particolare, i mercati vengono affrontati senza una strategia e con molti errori. Ma se, invece, li si affronta nel modo giusto, allora la paura di perdere soldi in Borsa è ingiustificata.

Vediamo la cosa più nel dettaglio.

Paura di investire soldi: gli errori più comuni che portano a pessimi risultati

I pessimi risultati in Borsa sono quasi sempre figli di errori, dovuti spesso alla scarsa Educazione Finanziaria.

I principali sono:

  1. Scarsa diversificazione: ancora oggi c’è chi investe solo su azioni italiane
  2. Troppo trading: si compra e si vende troppo, cambiando spesso idea
  3. Orizzonte di breve termine: collegato al punto precedente, l’investitore non ha pazienza, vuole risultati subito e agisce di impulso quando non arrivano
  4. Commissioni troppo elevate per l’utilizzo di strumenti non efficienti.

Tutte queste cose sono comunque risolvibili con un approccio corretto.

Qual è questo approccio corretto?

Beh, abbastanza semplice. Occorre investire in un portafoglio ben diversificato, con un’ottica di lungo periodo ed usando strumenti efficienti.

Ora ti faccio un esempio.

Smetti di avere paura di investire soldi con un portafoglio ben diversificato

Nel nostro servizio TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO abbiamo un portafoglio che si chiama Lazy Portfolio.

Si tratta di un portafoglio ben diversificato, che detiene le principali classi di investimento. Azioni europee, americane, emergenti, giapponesi, obbligazioni inflation, oro, obbligazioni a breve e altre ancora.

Tutto il portafoglio è realizzato con ETF efficienti, minimizzando quindi i costi.

Ti porto l’esempio di questo portafoglio per un motivo preciso. Non solo perché è ben diversificato, ma perchè lo abbiamo iniziato a settembre 2008, esattamente un mese prima del fallimento di Lehman Brothers e del crollo delle Borse mondiali.

Naturalmente, anche questo portafoglio ha perso punti durante questo periodo. Però, ecco come sono andate le cose dopo oltre 10 anni:

paura di investire soldi grafico

Complessivamente, 100.000 euro investiti nel 2008 sarebbero diventati oggi circa 175.000 euro. L’apprezzamento è stato del 75%.

A livello annuo, il rendimento composto annuale è stato del 5,30%. In un periodo in cui l’inflazione è stata in Italia dell’1,22%, abbiamo avuto un rendimento reale del 4%. Ti assicuro che non è affatto male.

Cosa ci insegna questo portafoglio?

Che sui mercati una buona diversificazione ci aiuta a ridurre la volatilità e con un orizzonte di lungo termine alla fine anche i rendimenti arrivano.

Concludendo, con i giusti accorgimenti non c’è motivo per avere panico da investimento. E nel lungo termine, vedrai i tuoi soldi aumentare di valore.

Se vuoi saperne di più sul Lazy Portfolio o sugli altri portafoglio di TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO ricorda che puoi provare il servizio a soli 29 euro per un mese e, se ti piacerà, a 299 euro per 12 mesi. Non perdere l’occasione.

Buon investimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.