Fondi Fonditalia: conviene investire in fonditalia core 2?

andamento-rendimenti-fondo-fonditalia-fideuram-core-2 r e core 2 tCon l’analisi del fonditalia core 2 abbiamo passato in rassegna tutti i fondi fonditalia denominati “core“.

Ti ricordo che con il termine “fondi fonditalia” si individua un insieme di fondi di fondi.

Oltre al fonditalia core 2 di cui scoprirai tutte le caratteristiche tra un attimo, ti segnalo gli articoli riguardanti il fonditalia core 1 e core 3 analizzati in passato.

Fonditalia core 2: un fondo due classi d’investimento, Classe R (ISIN  LU0349158492) e Classe T (ISIN  LU0388710138)

Se hai già letto gli articoli riguardanti i fondi fideuram core 1 e fideuram core 3, hai ben chiaro che anche questo fondo prevede due classi d’investimento:

  • core2r (codice ISIN LU0349158492)
  • core 2t (ISIN LU0388710138)

Le due classi d’investimento presentano un andamento pressoché uguale. In buona sostanza, la differenza riguarda il target della clientela.

Il core 2r è dedicato ai “comuni mortali”. Il capitale di cui devi disporre per investire in questo comparto può aggirarsi anche intorno ai 1000,00 euro.

Il core 2t è invece, indirizzato a chi ha qualche “spicciolo” in più. Per investire in questa classe devi disporre di un capitale non inferiore ai 2 milioni di euro!

Come vedrai tra un attimo, un ulteriore elemento distintivo tra le due classi è la differenza sul piano dei costi. Di questo aspetto scoprirai tutto tra pochi minuti.

Ora, analizziamo più nel dettaglio le caratteristiche del fondo fonditalia core 2 indipendentemente dalla classe d’investimento.

Fideuram core 2: tutto ciò che devi sapere sul fondo

I fondi fonditalia core, come hai appreso ad inizio articolo si compongono di tre fondi:

  • fonditalia core 1 (investe prevalentemente in azioni)
  • fonditalia core 2 (il capitale gestito è pressoché suddiviso al 50% in azioni ed obbligazioni)
  • fonditalia core 3 (è il fondo più difensivo in quanto le obbligazioni hanno un peso maggiore rispetto alle azioni)

Il fondo core 2 investe in media con una percentuale molto prossima al 50% sia nel comparto azionario che obbligazionario. L’esposizione al mercato azionario può raggiungere in alcuni momenti “picchi” del 70% del valore del comparto.

Su una scala di rischio che va da 1 a 7, al core 2 è stato attribuito un punteggio pari a “4”. Questo significa che il rischio d’investimento associato è “medio”.

Ti ricordo velocissimamente che:

  • il fondo core 1 può arrivare ad un’esposizione azionaria del 90%
  • il fondo core 3 può arrivare ad un’esposizione obbligazionaria anche del 100%. L’esposizione azionaria può raggiungere, invece, in alcuni periodi un picco massimo del 50%, non oltre! Questo affinché il fondo preservi sempre il suo carattere “difensivo”.

Tutte e tre le tipologie di fondi possono investire una minima parte in fondi speculativi, in materie prime, fondi immobiliari e in strumenti derivati.

Il fondo fonditalia core 2 (definito da banca fideuram  “comparto”) presenta le seguenti caratteristiche:

  • è espresso in Euro
  • investe in quote o azioni di fondi (fondo di fondi)
  • investe in attività a basso rischio e pronta liquidabilità
  • investe azioni di  tutto il mondo, prevalentemente quotate nelle Borse valori o negoziate in  altri mercati regolamentati in misura non superiore al 70% degli attivi netti del fondo
  • investe in obbligazioni di emittenti governativi e privati senza limitazioni
  • investe in obbligazioni convertibili e strutturate;
  • investe fino al 10%  del patrimonio netto in fondi speculativi, fondi di fondi speculativi, fondi  che investono in materie prime e fondi immobiliari (Fondi Alternativi)
  • Il Comparto può  investire in strumenti derivati sia a fini di copertura dei rischi sia a fini  di investimento

Fideuram core 2: analisi e quotazioni

Nel grafico di seguito sono riportati i rendimenti anno per anno delle due classi di investimento (core 2 r e core 2 t) del comparto core 2.

Se confronti l’andamento delle due classi rispetto al benchmark, noterai senz’altro che in alcuni anni si sono registrate significative divergenze.

andamento-rendimenti-fondo-fonditalia-fideuram-core-2
andamento-rendimenti-fondo-fonditalia-fideuram-core-2 dall’anno di nascita

Possiamo, quindi, ritenere il fondo fideuram core 2 come il fondo meno efficiente del comparto “core”.

L’analisi degli altri fondi core, infatti, ha rilevato l’incapacità degli stessi di creare un extra profitto, tuttavia, salvo specifici anni, il rendimento è stato molto simile a quello del benchmark dichiarato.

Come per gli altri fondi/comparti, il gestore dichiara che i rendimenti sono al netto di tutti i costi e commissioni. Ribadiamo con forza, che per nostra esperienza c’è sempre una parte di costi che per un motivo o altro viene conteggiata solo in fase di liquidazione delle quote.

E’ improbabile che il rendimento dichiarato sia poi quello che effettivamente entra nella tua saccoccia!

Inoltre i rendimenti pubblicizzati non tengono conto dei costi di sottoscrizione. Scopriamoli nel prossimo paragrafo!

Fondo Fideuram fonditalia core 2: i costi sotto la lente!

Il fondo fideuram core 2 prevede i seguenti costi.

Costi di sottoscrizione: 

  • una tantum all’atto della sottoscrizione del fondo: 3,80% (valgono sia per il core 2r che per il core 2t)
  • non sono previste commissioni di rimborso

Se hai letto con attenzione gli altri due articoli dedicati ai due restanti comparti core, noterai che questo costo è uguale per tutti e tre i fondi. Diverso il discorso per le spese correnti.

Spese correnti: 

  • core 2r: 2,83% annuo
  • core 2t: 2,23% annuo
  • nessuna delle due classi prevede commissioni di performance

Fondo fonditalia core 2: opinioni, conclusioni e alternative d’investimento

Se hai letto con attenzione l’articolo non sarebbe neanche necessario che continui a leggere per capire se sei dinanzi ad un fondo valido o meno.

Il fondo core 2 non è certamente il fondo che ti consiglierebbe il vero amico consulente di banca. Il fondo non persegue la sua mission, ovvero creare un extra profitto, e a quanto pare, non riesce neanche a replicare fedelmente l’indice dichiarato.

In questo momento la mia mente rievoca una frase che per anni è stata utilizzata da una compagnia telefonica come jingle delle proprie campagne pubblicitarie: “….Perchè pagare di più?!

Perché spendere tanti soldi in commissioni quando a questo punto puoi investire in strumenti semplici e a basso costo con rendimenti nettamente migliori?

Ti consiglio di dare uno sguardo ai nostri servizi amati sempre di più negli ultimi anni:

Ah, dimenticavo. C’è anche il servizio Crescita & Rendimento in promo ancora per pochissimo tempo! Ti conviene approfittarne ora!

Adesso non solo hai tutto ciò che ti serve per giudicare il fondo fonditalia fideuram core 2, ma anche una lista di alternative valide! Non ti resta che scegliere!

Buon investimento! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.