Etf attivi cosa sono? Conviene investire? scoprilo ora!

ETF-attivi-cosa sono

Parlare di etf attivi appare un controsenso! In realtà lo è! Gli etf standard, hanno come obiettivo dichiarato, infatti, replicare il più fedelmente possibile l’indice di riferimento. Sono, quindi per definizione, strumenti a gestione passiva.

Da qualche anno, tuttavia, sono nati in America e poi sbarcati anche in Europa ed Italia, gli etf attivi, ovvero degli etf a gestione attiva.

L’obiettivo dichiarato degli etf attivi è quello di generare un extra-rendimento rispetto al mercato di riferimento.

Gli etf a gestione attiva, come la maggior parte dei fondi comuni tradizionali, variano arbitrariamente la composizione del portafoglio, agendo sia sul peso da attribuire alle singole asset class (azioni, obbligazioni, materie prime ecc. ecc) sia a livello di rappresentanza di aree geografiche, settori ecc. ecc.

La famiglia degli etf, come vedi prolifera di giorno in giorno. Saperli distinguere non deve essere per te una noiosa lezione di scuola fine a se stessa.

Per compiere la miglior scelta d’investimento è fondamentale, infatti, che tu abbia chiara la logica di funzionamento dell’etf che sottoscrivi, in modo da comprenderne pienamente potenzialità e limiti.

Etf a gestione attiva: ecco cosa li distingue dagli etf tradizionali e etf smart beta

Gli etf a gestione attiva, spesso vengono confusioni, anche dagli addetti ai lavori, con gli etf smart beta, e meno con gli etf strutturati che rappresentano comunque un evoluzione dei più classici etf.

Gli etf smart beta e strutturati pur non essendo degli etf standard si basano comunque su una replica passiva dell’indice di riferimento. Per cui non è prevista discrezionalità da parte del gestore. Peculiarità che appartiene ai soli etf a gestione attiva.

Benché, per ora, è assai limitato il numero dei etf attivi su borsa italiana, in teoria il numero di etf attivi quotabili è illimitato. Potrebbero esistere tanti etf attivi quante sono le strategie attive ora esistenti, e  quante sono quelle che la “fantasia” dei gestori sarà in grado di creare nel tempo. Gli etf attivi, possono basarsi su modelli qualitativi, quantitativi, o una combinazione degli stessi.

Etf attivi: l’elenco di quelli quotati su borsa italiana

Attualmente su borsa italiana sono presenti, solo 4 etf attivi:

Ubs Map Balanced 7 Ucits Etf: è un etf di tipo multi asset portfolio. La strategia utilizzata dal gestore è la risk parity. Questo significa che gli asset (azionario, obbligazionario, ecc.) sono ponderati in maniera tale da contribuire allo stesso modo alla determinazione del rischio totale del portafoglio. L’etf si pone come obiettivo di garantire una volatilità massima dell’intero portafoglio del 7%. Dato l’obiettivo di mantenere sotto controllo la volatilità del fondo, l’esposizione sul mercato azionario può oscillare tra lo 0% ed il 100%.  Le commissioni totali annue sono dello 0,75%.

Questo al momento è l’unico etf attivo per chi vuole esporsi su quasi tutte le classi d’investimento. Gli altri etf a gestione attiva, sono orientati al mercato obbligazionario:

Al momento te li sconsiglio vivamente, con gli interessi a zero è difficile tirare fuori qualcosa di buono dai mercati obbligazionari.

Conviene investire negli etf attivi? Una cosa è certa: l’attività di selezione è più impegnativa!

Prima di rispondere alla domanda facciamo il punto della situazione su cosa sono gli etf attivi.

Gli etf a gestione attiva, al momento sono la frontiera più estrema dell’evoluzione degli etf, la cui caratteristica principale è l’elevata discrezionalità del gestore. Il benchmark non è più l’indice da replicare bensì (solo) strumento di misurazione delle performance e quindi dell’abilità del gestore.

Ora che hai compreso perfettamente tutte le caratteristiche proprie degli etf a gestione attiva e cosa li distingue dagli etf classici e da quelli più evoluti (smart beta, strutturati), sicuramente ti stai chiedendo se è conveniente sottoscriverli.

Spesso vengono promossi dagli stessi emittenti come strumenti capaci di semplificare la vita agli investitori. Sarà vero? mmh..

Una cosa è certa, conservano le caratteristiche tipiche degli etf classici, per cui rispetto ai tradizionali fondi comuni:

  • sono più trasparenti 
  • hanno costi di gestione più contenuti (anche se tendenzialmente più alti classici etf)
  • i tempi di vendita e sottoscrizione di quote sono più veloci. (si vendono sul mercato come se fossero delle semplici azioni)

C’è, tuttavia, da considerare che, data la discrezionalità riconosciuta al gestore, l’attività di selezione non può più limitarsi ad un’analisi dei costi e della liquidità dello strumento, ma richiede delle riflessioni più profonde.

E’ necessario infatti, esattamente come per un fondo tradizionale, studiare l’abilità dei gestori analizzando le performance passate, pur essendo consapevoli che i risultati passati non sono garanzia di quelli futuri.

Al momento, data la presenza limita degli etf attivi quotati su borsa italiana, l’attività di selezione è molto limitata. Se da un lato ti agevola lo studio, dall’altro ti espone ad un maggior rischio. La mancanza di termini di paragone non ti permette di comprendere in maniera chiara il grado di efficienza del gestore.

Etf attivi: ecco una valida alternativa!

Adesso che gli etf attivi non hanno più segreti per te, hai tutte le conoscenze per poter valutare la tua convenienza a sottoscriverli o meno.

E’ mio dovere, però, ricordarti che per ora hai a disposizione una rosa molto ristretta di alternative tra cui scegliere e soprattutto valutare l’affidabilità del gestore non è affatto facile.

Quindi…?

Se non vuoi:

  • complicarti la vita
  • sfruttare i vantaggi di investire in etf
  • andare oltre la semplice replica di un indice 

allora il servizio trend & strategie fa per te! Tre portafogli gestiti con tre diverse tecniche di gestione. Impossibile non trovare quello che fa al caso tuo! :)

Cosa aspetti dai subito un’occhiata! Trovi tutte le informazioni che desideri! E soprattutto puoi verificare gli ottimi  i risultati ottenuti negli anni!

Buon investimento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.