fbpx

Dove investire nel 2017

Ci stiamo lasciando alle spalle questo 2016 ed ora in molti iniziano a chiedersi dove investire nel 2017. Probabilmente anche tu sei tra questi, perché in genere è proprio negli ultimi giorni dell’anno che si ragiona su come posizionarsi per quello che sta per arrivare.

Oggi vedremo la situazione attuale dei mercati sulle principali classi di investimento e quali prospettive ci sono per il nuovo anno.

Dove investire nel nuovo anno?

Attualmente, la situazione generale è piuttosto tranquilla e positiva e quindi pochi vedono i rischi. Però credo che ci sia qualche situazione all’orizzonte che nel nuovo anno potrebbe creare qualche problema, soprattutto su specifiche classi di investimento.

Obbligazioni: il comparto più a rischio è secondo me il mercato obbligazionario. A luglio di quest’anno c’è stata un’inversione di trend su questo mercato, con i rendimenti che hanno smesso di scendere e sono tornati a salire e le quotazioni, di conseguenza, che si sono ridotte. Questo trend può continuare anche nel 2017 anche se non bisogna dare nulla per scontato (scriverò su questo argomento nei prossimi giorni). Nel dubbio, comunque, non è il caso di essere troppo investiti su obbligazioni a tasso fisso e a lunga scadenza. Meglio privilegiare il tasso variabile.

Petrolio: credo che il petrolio continuerà ad essere tonico almeno per la prima parte dell’anno. Di conseguenza, un investimento sulle azioni petrolifere può restare una buona scelta a livello settoriale.

Oro e metalli preziosi: sono meno positivo su questa classe di investimento. Se il continuerà ad esserci un dollaro forte e i tassi saliranno, oro e metalli preziosi sarebbero tra gli investimenti da evitare.

Mercato azionario: resta la classe di investimento da privilegiare. Come ho scritto diverse volte in questo 2016, anche quando le cose non andavano benissimo ho sempre pensato che in questo momento un investitore non ha vere alternative all’investimento azionario e non può permettersi il lusso di starne fuori. Continuo a pensarla così anche in questo momento e almeno per la prima parte dell’anno le azioni dovrebbero continure a far bene.

Mercati emergenti: e dove investire all’interno del mercato azionario? I mercati emergenti restano quelli con le migliori prospettive, visto che negli ultimi anni hanno reso molto meno dei mercati maturi ed ora dovrebbero tornare ad avere il sostegno delle materie prime, che hanno un peso rilevante su indici come quello brasiliano o russo. I mercati emergenti dovrebbero registrare inoltre la migliore crescita dei profitti.

Titoli inflation-linked: tornando un momento ai mercati obbligazionari, i titoli inflation-linked potrebbero essere la scelta migliore, visto che l’inflazione è ai minimi ovunque nel mondo e in alcuni Paesi abbiamo una vera e propria deflazione. Le aspettative sono per una ripresa della crescita dei prezzi.

Questi sono i temi di investimento più importanti in questo momento ed è da qui che si deve partire per decidere dove investire nel prossimo anno. La tua asset allocation può iniziare da questi spunti, ma mi raccomando ricordati sempre di investire secondo il tuo profilo di rischio, perché la psicologia è la parte più importante del tuo processo di investimento.

A questo proposito, un valido supporto a livello psicologico ed organizzativo lo puoi avere con il mio corso gratuito in 7 email INVESTITORE SMART. Se non ti sei ancora iscritto, ti consiglio di farlo subito.

Buon investimento

7 pensieri riguardo “Dove investire nel 2017

  • 28 dicembre 2016 in 21:07
    Permalink

    Ciao Roberto,
    Attraverso questo post faccio i miei migliori auguri di buone feste e felice 2017!

    Sotto il profilo degli investimenti-come abbonato delle newsletter e delle letture su questo sito il 2016 e’ stato un anno interessante, e di questo ti ringrazio sinceramente!

    Fabrizio

  • 29 dicembre 2016 in 13:27
    Permalink

    Grazie, ricambiamo gli auguri di Buon Anno.

  • 31 dicembre 2016 in 01:27
    Permalink

    Concordo con Fabrizio sono abbonato a T&S base e Crescita e rendimento e sono molto soddisfatto, spero nel 2017 di continuare cosi!
    Buon Anno

  • 3 gennaio 2017 in 10:13
    Permalink

    Buon giorno, per quanto riguarda investimenti nel mercato immobiliare come dovrebbe evolversi la situazione? essendo un bene rifugio dovrebbe risentire un pò come l’oro o il suo andamento è differente ? grazie mille in anticipo.

  • 3 gennaio 2017 in 21:01
    Permalink

    Simone dipende cosa si intende per mercato immobiliare. Immobile in Italia da affittare? Immobile in Italia come prima casa? ETF su azioni immobiliari e se si intende questo che area (USA, Europa, Globale)?
    Esistono molti mercati immobiliari

  • 4 gennaio 2017 in 09:45
    Permalink

    Si certo. Non mi sono spiegato bene. Intendo sempre nel mondo finanziario. Quindi etf o fondi. Le aree geografiche potrebbero incidere molto?grazie mille.

  • 4 gennaio 2017 in 10:52
    Permalink

    L’immobiliare “finanziario” può trovare spazio in portafoglio (infatti abbiamo alcuni investimenti in tal senso nei nostri portafogli premium), ma può risentire di un eventuale rialzo dei rendimenti obbligazionari e inoltre in questi anni è cresciuto molto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.