fbpx

Consigli di Borsa ai tempi del coronavirus

consigli di borsa 2020

Mai come in questo momento, l’argomento dei consigli di Borsa è importante e coinvolge tutti i risparmiatori.

Oggi stiamo vivendo il primo vero grande ribasso, dopo la grande crisi del 2008. Bisogna risalire a 12 anni fa per trovare dei cali così rilevanti.

Anche la crisi dell’euro del 2011 non fu così incisiva sulle Borse. E, soprattutto, riguardò l’Europa e toccò marginalmente l’America.

Oggi, invece, tutte le classi di investimento sono interessate. E bisogna risalire proprio al 2008 per ritrovare una situazione simile.

Consigli di Borsa quando i mercati scendono

Questo blog esiste dal 2004 e quindi ho vissuto tutto il 2008. Quello che ho visto è che gli investitori tendono a cercare consigli di Borsa quando i mercati salgono.

In realtà, i consigli per investire andrebbero cercati quando i mercati scendono, perché è proprio in quel momento che si fanno gli affari migliori.

Ma soprattutto, è proprio in quel momento che si può pianificare meglio.

Consigli di Borsa, la situazione attuale

Gli investitori si erano praticamente scordati che sul mercato esistono le oscillazioni.

Infatti, per 10 anni le quotazioni sono incessantemente salite, nonostantediverse difficoltà dell’economia in alcuni frangenti, rompendo massimi su massimi.

Nelle ultime giornate, però, moltissime persone hanno visto ridursi il patrimonio in maniera molto consistente. Chi aveva investito in fondi, in etf, in azioni,  certificati, hanno subito forti ribassi. Molti investitori, letteralmente presi dal panico, hanno consolidato delle perdite.

Molti, per cercando consigli di Borsa, non sono andati troppo per il sottile.

Con scelte molto discutibili. Infatti, se il successo in Borsa si fa comprando basso e vendendo alto, in questi giorni chi ha venduto ha fatto l’esatto contrario.

Cosa abbiamo imparato e quali insegnamenti dobbiamo ricordare per evitare, in futuro, di farci trovare impreparati? Quali sono le linee guida da seguire per poter investire in Borsa al meglio?

 Consigli di Borsa: 1 – Propensione al rischio

La prima cosa da capire è quanto sei disposto a vedere oscillare il tuo portafoglio senza perdere il controllo ed essere preso dal panico. Questo per evitare di chiudere la posizione al momento sbagliato.

Quindi, quale oscillazione puoi sopportare senza perdere il sonno o passare notti in bianco preso dalla preoccupazione?

Non devi iniziare ad investire in Borsa senza aver capito questo aspetto. Infatti, se non lo chiarisci prima, rischi di fare enormi errori dopo.

Consigli di Borsa: 2 – Orizzonte Temporale

Devi chiarire in anticipo quanto puoi/vuoi tenere l’investimento.

Se vuoi fare l’investitore e non il trader o lo speculatore, non puoi avere un orizzonte temporale inferiore ai 5 anni. Meglio se dai 10 anni in su.

Devi accertarti che, per tutto il periodo di tempo considerato, di non avere urgenze o condizioni particolari che rendano necessario liquidare prima l’investimento. E’ importante da questo punto di vista avere dei “fondi di emergenza”.

Se non hai già accantonato la somma per le emergenze o per altri invetimenti che pensi di dover fare, non solo non riuscirai a stare tranquillo e ad agire in maniera lucida, ma potresti trovarti durante il cammino a dover disinvestire. Magari proprio mentre è il miglior momento per restare investiti o proprio durante un pesante ribasso, consolidando la perdita.

Ci sono persone che iniziano ad investire e dopo un pò di tempo vogliono ritirare parte dell’investimento per destinarne una quota alla ristrutturazione della casa, oppure per aiutare i figli nell’acquisto della casa. Ecco questo non deve verificarsi, tali somme vanno accantonate subito (a meno che non siano previste appunto, tra 10 anni).

Consigli di Borsa: 3 – Lo Strumento

Devi individuare quale strumento finanziario puoi utilizzare per raggiungere il nostro obiettivo. Noi di Educazione Finanziaria utilizziamo azioni ed ETF.

Sono infatti gli strumenti più semplici da capire (anche se non privi di insidie che bisogna conoscere a fondo per evitare di rimanere scottati). E’ soprattutto, sono gli strumenti più economici.

Esistono tanti altri strumenti che però sono più complessi, caratterizzati da vincoli temporali, barriere, condizioni particolari, che rendono l’investimento una vera e propria scommessa.

Noi non facciamo scommesse, pertanto ci servono strumenti adatti a garantire un investimento serio, che non sia collegato a logiche di ingegneria finanziaria. Logiche molto difficili da comprendere persino per gli addetti ai lavori.

Soprattutto, abbiamo bisogno di strumenti economici. Perché ai nastri di partenza non conosco il rendimento, ma il costo è molto chiaro.

A seconda del periodo storico in cui ci troviamo poi, possono venir prese in considerazione anche le obbligazioni. Tuttavia, oggi coi tassi a zero è inevitabile focalizzarsi su altri strumenti per poter far crescere il patrimonio. Le obbligazioni possono comunque essere utilizzate per mitigare la volatilità (ma vanno scelte bene).

E’ fondamentale conoscere bene questi strumenti se non si vuole subirne le conseguenze.

Consigli di Borsa: 4 – Strategia e pazienza

Una volta chiariti i punti precedenti, è fondamentale dotarsi di una strategia operativa dalla quale non discostarsi mai.

In questa fase bisogna decidere i momenti di ingresso e di chiusura delle posizioni.

Devo sapere prima quando posso entrare,  quando è ora di uscire e quando è ora di stare fermo ed attendere.

Fa parte della strategia anche l’aspetto psicologico da tenere. Questa è la parte in assoluto più difficile da affrontare.

Devo avere fiducia nella mia strategia e soprattutto, pazienza.

Molte persone non riescono a definire bene questi punti perché non conoscono questo settore, né gli strumenti né i rischi connessi. Per tale si trovano sempre a dover combattere, dopo, con le loro stesse emozioni.

Durante la vita dell’investimento, dobbiamo diventare delle macchine. Essere immuni da quanto sentiamo dire in giro e da quello che leggiamo.

Dobbiamo aver pianificato tutti gli scenari, anche il più disastroso e sapere come dobbiamo comportarci.

Il riepilogo dei consigli per investire

Oggi ti ho elencato quattro consigli di Borsa gratis.

Non sono tutti, ma questi 4 concetti sono quelli che seguiamo rigidamente noi di Educazione Finanziaria coi nostri servizi. 

Rappresentano la base imprescindibile che ognuno di noi dovrebbe tenere sempre a mente quando decide di investire in Borsa.

La Borsa non è un gioco e non è un casinò. Può sembrarlo, per molti operatori lo è, ma in realtà ci sono dinamiche particolari che, se non conosciute, possono determinare la perdita dell’investimento.

Del resto, anche il poker è un gioco, ma se non conosci bene le regole e le dinamiche e ti siedi al tavolo con i professionisti, non ne esci bene.

A differenza del poker, però, guadagnare in Borsa è molto più semplice. Quasi assicurato. Però bisogna conoscere le regole.

Concludo con la famosa frase di Gordon Gekko nel film “Wall Street” : “Ogni Battaglia è vinta prima che sia combattuta”. Che poi, a dirla tutta, Gekko l’aveva presa a prestito da “L’Arte della Guerra” di Sun-Tzu.

Buon investimento.

P.S.: come ti ho spiegato, per investire in Borsa bisogna conoscere le regole. Se vuoi iniziare ad apprenderle, iscriverti al corso gratuito INVESTITORE SMART. Se, invece, vuoi consigli di Borsa più specifici, allora prova il nostro servizio in ETF TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO. Abbiamo portato a casa la nave durante le burrasche del 2008, la porteremo a casa anche questa volta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.