Come investire i risparmi: diversificare gli investimenti è fondamentale!

diversificazione degli investimenti

Diversificare gli investimenti è fondamentale per poter investire i risparmi con successo! Molti, forse troppi, risparmiatori vanno alla continua ed estenuante ricerca di strategie particolarmente complesse su come investire i risparmi!

L’adozione di una strategia valida e collaudata è fondamentale per realizzare investimenti vincenti. Se non hai delle regole che ti dicano in maniera oggettiva quando entrare ed uscire dal mercato finirai ben presto con il fare pasticci incredibili!
Sui mercati azionari non devi navigare a vista. Devi sempre sapere cosa fare in qualsiasi condizioni di mercato. Questo lo puoi sapere solo se hai un metodo da seguire.

Per quanto fondamentale sia la strategia d’investimento prima di adottarla o ancora prima di chiederti se sia valida o meno è fondamentale che tu sappia diversificare gli investimenti!
Per realizzare investimenti vincenti è sufficiente adottare una strategia semplice su un portafoglio ben diversificato.

Non sarà la complessità della strategia o la perfezione della stessa a far crescere i rendimenti dei tuoi risparmi se non sai diversificare gli investimenti!

Un portafoglio ben diversificato è più importante della strategia! Tra un pò ti racconterò un episodio vero che ti farà capire quanto sia imprescindibile la diversificazione degli investimenti!

Anche “Dio” deve diversificare gli investimenti!

Andy Hall è un noto trader americano La sua carriera ebbe inizio negli anni ’70 Bp. Successivamente era passato  a Phibro e poi a Citigroup. Qualche anno dopo ha fondato la società Astenbeck Capital Management. Nel 2013 il patrimonio gestito era più di 5 miliardi di dollari!

Negli anni ha dato sfoggio delle sue capacità previsionali tanto da essere soprannominato “DIO“! Le sue capacità di prevedere il mercato soprattutto quello petrolifero lo avevano fatto diventare oltre che famoso anche miliardario!

Vuoi sapere cosa è successo a “Dio” qualche giorno fa?

Ha dovuto chiudere uno hedge fund appartenente alla sua società per avere perso il 30% del capitale gestito nei primi sei mesi dell’anno!
Un tonfo incredibile se pensi che i mercati azionari sono andati molto bene soprattutto nei primi mesi dell’anno!

Sai perché è successo tutto questo?

Andy Hall molto probabilmente nel corso della sua carriera avrà messo a punto una strategia ottimale. Il punto è che negli anni si era convinto anche lui delle sue doti sovrannaturali ed aveva iniziato a sfidare il mercato transigendo una delle regole fondamentali dell’investire “sano”.

Convinto che anche stavolta il mercato gli avrebbe dato ragione ha iniziato a trascurare la diversificazione degli investimenti!

Sosteneva che il petrolio come fatto in passato sarebbe risalito oltre i 100$ a barile. Ha pensato bene di sbilanciare una grossa fetta del patrimonio gestito dal fondo hedge sul petrolio!

Ma le cose non sono andate come ipotizzava è stavolta ha distrutto gran parte del patrimonio ed in seguito all’ondata di richieste di riscatto da parte dei suoi clienti ha dovuto chiudere il fondo!

Cosa sarebbe successo se Andy Hall avesse diversificato il portafoglio?

Sicuramente starai pensando che il fondo hedge di Hall non avrebbe fatto questa fine se avesse avuto una buona strategia.

Permettimi di dirmi che stai sbagliando ragionamento. Segui ciò che sto per dirti…

Supponiamo che effettivamente la strategia di Hall non era delle migliori e che abbia avuto un falso segnale entrando long su un mercato che permane in fase laterale, cosa sarebbe successo se non adottato una buona diversificazione degli investimenti?

Anche in presenza di un falso segnale il fondo di Hall non sarebbe andato a rotoli per due semplici motivi:

  • se avesse investito di meno la perdita sarebbe stata molto più contenuta
  • parte della perdita sarebbe stata compensata dai rendimenti positivi derivanti dal capitale nel frattempo investito in altri asset ed avrebbe salvato il fondo! Un investimento ben diversificato riduce il rischio di portafoglio!

Certo se la strategia fosse stata più “precisa” il segnale non sarebbe proprio arrivato.

Il Santo Graal degli investimenti non esiste! Ogni strategia, anche quella”perfetta” ha sempre dei punti deboli e i falsi segnali sono solo questione di tempo!

Quale morale puoi trarre da questo racconto?

  • la diversificazione degli investimenti è una regola inderogabile
  • la strategia perfetta non esiste i falsi segnali arrivano sempre
  • nessuno è in grado di prevedere i mercati. Neanche “Dio”
  • la diversificazione degli investimenti viene prima della strategia

Per imparare a diversificare da vero professionista e scoprire tutti i segreti sugli investimenti scarica il corso GRATUITO Investitore smart!

Buon investimento.

2 pensieri riguardo “Come investire i risparmi: diversificare gli investimenti è fondamentale!

  • 21 ottobre 2017 in 21:35
    Permalink

    Ho una domanda a causa della mia inesperienza.
    Se compro un ETF IN ORO,
    questo sara in grado di salvarmi da una caduta delle borse come quella del 2009 ?

    La mia strategia è molto prudente ovvero :

    Se investo 10000 euro in un etf devo avere almeno altrettanto capitale, che in caso di cadute appunto, possa essere investito per recuperare.

    Volevo capire se veramente un etf sull’oro può salvarmi essendo in tutto e per tutto un etf e quindi valutato in borsa…

    Vedo che va bene contro la volatilità, ( valori del VIX CBOE INDEX da 10 a 30)
    ma non ne ho idea in casi come 2009, 2002, etc etc…

    Grazie mille, sei di piacevole lettura e ti esprimi bene.
    Grazie del tuo interessantissimo lavoro.

  • 22 ottobre 2017 in 17:42
    Permalink

    Roberto, nel 2009 l’oro riuscì a reggere. Solitamente l’oro si comporta bene durante le grandi crisi, quindi storicamente e statisticamente la risposta è sì. Ovviamente, quando non ci sono crisi l’oro fa molto peggio. Nel lungo termine, l’oro è assolutamente un investimento peggiore di azioni ed obbligazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.