Come e dove investire 30000 euro oggi!

come e dove investire 30000 euro

Una delle domande ricorrenti che mi vengono fatte tramite email è come e dove investire 30000 euro in questo momento. Naturalmente a 30000 euro potete sostituire qualsiasi altra cifra. Alcuni hanno solo 10000 euro da investire, altri vanno ben oltre i 100000 euro.

Ho preso comunque questo valore perché con 30000 euro si può iniziare a costruire un portafoglio ben diversificato e con costi commissionali non eccessivi.

Vediamo quindi data la situazione attuale come investire 30.000 euro.

Come e dove investire 30000 euro a fine 2017.

Indipendentemente dalla situazione dei mercati, per investire bisogna sempre partire dall’asset allocation. E’ da questa scelta strategica che dipenderanno gran parte dei tuoi risultati.

La tua asset allocation deve essere collegata prioritariamente al tuo profilo di rischio. Questo perché se hai troppe azioni in portafoglio, quando le cose vanno male potresti andare in panico.

Quindi cerca di essere sicuro di non prenderti troppi rischi. Ricorda che in passato l’azionario mondiale è arrivato a perdere dai precedenti massimi anche il 50%.

Nel lungo termine, però, le azioni sono la classe di investimento che rende di più. Quindi, se vuoi avere un buon accrescimento del tuo capitale nel lungo termine non puoi fare a meno di questa classe di investimento.

A fine 2017, poi, ci troviamo anche con un mercato obbligazionario molto rischioso. I tassi potrebbero salire in futuro e questo penalizzerebbe le quotazioni. Inoltre, i rendimenti attualmente sono molto bassi.

Considerando tutto questo, è possibile delineare un’asset allocation per un investitore con una discreta propensione al rischio.

Come e dove investire 30000 euro: l’asset allocation

30% azionario mondiale (MSCI World) – 9000 euro totali: la quota azionaria più importante andrebbe allocata sull’indice azionario mondiale. Con questo indice avrai una quota importante di azioni USA e poi quote minoritarie di Europa, Giappone, UK, Svizzera e altri Paesi Sviluppati minori.

10% azionario emergenti – 3000 euro totali: una quota minoritaria della tua allocazione azionaria andrebbe investita sui mercati emergenti. Sono la componente azionaria più rischiosa, ma anche quella con le maggiori potenzialità.

30% obbligazionario inflation linked – 9000 euro totali: passando ora alle obbligazioni, con i rendimenti ai minimi è necessario avere l’esposizione principale su obbligazioni a tasso variabile. Tra queste, il comparto inflation può essere molto interessante in questo momento rispetto al restante comparto obbligazionario.

10% obbligazionario internazionale high yield – 3000 euto totali: anche se la situazione obbligazionaria non è particolarmente interessante, una parte può comunque essere investita in titoli a scadenza medio-lunga. Visto che l’obbligazionario presenta dei rischi, meglio puntare ad avere almeno rendimenti buoni, quindi dirigiamo questa quota verso il comparto high yield.

20% obbligazioni governative a breve o conto deposito – 6000 euro totali: questa componente serve a dare equilibrio e stabilità complessiva al portafoglio.

Questa allocazione è molto semplice e si realizza complessivamente con 5 ETF. Ed è una buona risposta alla domanda come e dove investire 30000 euro.

Naturalmente si può fare di meglio, con maggiori classi di investimento e ribilanciamenti più dinamici a seconda dei cambiamenti della situazione del mercato.

E ciò è esattamente quello che facciamo all’interno del nostro servizio Trend e Strategie di Investimento, che pui provare per un mese a soli 29 euro.

 

2 pensieri riguardo “Come e dove investire 30000 euro oggi!

  • 8 novembre 2017 in 15:36
    Permalink

    Ciao Roberto. I seguenti etf sono corretti?
    IE00B0M62Q58
    IE00B0M63177
    LU0290357929
    IE00B66F4759
    FR0010028860
    E’ corretto inserire oro al 5% con etf JE00B1VS3770?
    Anticipatamente ringrazio. Mirco.

  • 8 novembre 2017 in 18:32
    Permalink

    Buongiorno Mirco,

    gli ETF indicati sono un modo per investire nelle classe di investimento indicate. Non l’unico. L’ultimo ETF è un po’ meno appropriato.

    Si può aggiungere oro e tanto altro, poi comunque l’asset allocation cambia in termini di performance attese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.